Mamme imprenditrici: Linda Pareschi

Dopo una lunga pausa invernale, ricomincia l’appuntamento con le mamme imprenditrici, che hanno scelto una strada alternativa per seguire i loro sogni e affermarsi nel campo che amavano. Noi qui raccontiamo le storie di successo delle tante donne che con il loro coraggio e la loro forza di volontà ce l’hanno fatta.
Voglio riprendere questo appuntamento presentandovi una delle blogger più dolci e disponibili che io conosca. Una persona con un capitale umano non da poco, una professionista seria e preparata: Linda Pareschi, che tutti conoscete per il suo blog Pane, Amore e Creatività.


Quanto sei cambiata dopo la nascita dei tuoi figli?

Dopo la nascita dei miei bambini, mi sento più matura e forse sono sparite le insicurezze che mi portavo dall’infanzia. Mi emoziono molto di più di un tempo, basta davvero poco per farmi sorridere o piangere. Anche il mio corpo è cambiato, ma in meglio! Qualche chilo in più mi ha tolto definitivamente le sembianze da bambina e non vi dico che sollievo ora sentirmi chiamare “signora”.

Che lavoro facevi prima di diventare blogger?

Nella mia vita sono sempre stata una persona molto attiva, frequentando l’università, corsi di computer e adattandomi a lavori a breve termine e spesso stagionali che riuscivo a trovare. Non ho mai avuto l’occasione di crescere professionalmente e mostrare le mie doti, anche se lo desideravo. Forse sono stata sfortunata nella ricerca del lavoro, anche se penso sia stato un segno del destino.
Mi sono sposata presto e dopo poco è nato il mio primo bimbo, è grazie a lui che mi sono avvicinata timidamente al web. A Ferrara vivevamo in un appartamento senza aria condizionata e le estati erano veramente torride, cercando in internet qualcosa che gli potesse dar sollievo, ho conosciuto un gruppo di mamme che usavano i lavabili. Da quel giorno (nel giugno 2008), per condividere cartamodelli e idee ho aperto il mio blog “Pane, amore e creatività” e non ho più smesso.

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?

Per ora non ho grandi obiettivi prefissati, vivo un po’ alla giornata seguendo i bimbi e il lavoro con il blog e questo mi basta per arrivare alla sera stremata. Sto aspettando che la mia bimba cresca e vada alla scuola materna, per poter “iniziare a lavorare” seriamente.
Il web mi sta dando tanto, anche la possibilità di trasferirmi con la famiglia in campagna per vivere con ritmi più umani e lenti, circondati dalla natura e spazi aperti. Per il futuro vorrei continuare così e magari intraprendere qualche nuova collaborazione.

Cosa consiglieresti ad una donna che vuole buttarsi in un’attività in proprio?

Di non abbattersi mai difronte alle difficoltà, di farsi aiutare se possibile (anche da esperti del settore) e continuare con passione a seguire i propri desideri. La tenacia viene premiata!

Con questa iniezione di positività, salutiamo e ringraziamo Linda per la sua testimonianza.

Le interviste alle altre mamme imprenditrici vi aspettano!

0
(Visited 61 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. Moky 28 Feb 2013 at 14:40

    Che bella intervista, una persona positiva che realizza i suoi sogni…

    Reply

Rispondi a Raffaella - BabyGreen Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.