Le principesse arrabbiate

Non è semplice avere a che fare con la rabbia dei propri figli. E’ un’emozione che socialmente non è accettata, che spesso si tende a reprimere. I bambini la manifestano nelle maniere più svariate: dalle urla, al pianto, al battere i piedi per terra, al lanciare gli oggetti, allo scappare. Le mie bambine hanno modi di esprimerla molto diversi.
E’ raro vedere Sofia arrabbiata, lei è sempre calma e disponibile con tutti. I suoi scoppi d’ira sono rivolti prevalentemente a me e il motivo che di solito genera la sua reazione è un mio no. A livello istintivo vorrei evitare queste reazioni, ma poi – eh, sì, sono donna e sono bionda, ma non così scema 🙂 – la parte razionale prevale e lascio sfogare la sua rabbia. A volte proviamo a contenere fisicamente – Tata Lucia docet – la belva quando capiamo che anche lei non riesce ad averne il controllo.
Lasciandola sfogare dopo poco il temporale passa e ci riconsegna la nostra dolce bambina.
Cecilia da quel punto di vista è un po’ più problematica: si arrabbia molto facilmente ed è caparbia e testarda sulle sue posizioni. Così, dopo averci comunicato il suo stato d’animo con pianti lunghi e copiosi, attua la strategia dell’indifferenza. Può andare avanti così anche per un quarto d’ora e, imperterrita, tiene il muso a chiunque tenti di avvicinarsi a lei. E’ difficilissimo gestire queste reazioni e, sinceramente, non ho ancora capito come prenderla. Consigli?
Ciò che ho imparato sulla rabbia è che i bambini, come in molti altri aspetti, sono spugne: copiano gli atteggiamenti di noi genitori e ce li ripropongono in chiave mignon. Così Sofia scimmiotta il mio modo di arrabbiarmi e di – purtroppo – urlare. Ancora una volta mi rendo conto di quanto siano importanti per la loro crescita i modelli che proponiamo loro. Un gesto vale più di tante parole…

Questo post partecipa al blogstorming di novembre.

0
(Visited 78 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. Apprendista mamma 11 Nov 2011 at 16:04

    Mia figlia ha un modo esplosivo di esprimere la rabbia che mi destabilizza. Io non sono una persona che urla e lei invece sì: faccio fatica ad accettare e gestire questa cosa. Hai ragione: i bambini imitano i nostri atteggiamenti; qualche volta, però, hanno atteggiamenti che sono innati e dipendono dal loro proprio personalissimo temperamento.

    Reply
  2. Cento per cento Mamma 11 Nov 2011 at 16:12

    @Apprendista mamma, hai proprio ragione. Ed è ancora più difficile gestire comportamenti distanti dal nostro modo di essere…

    Reply
  3. Twins(bi)mamma 11 Nov 2011 at 17:02

    mia figlia e mio figlio sono diversi..il secondo è + pacato ha difficilmente scatti d’ira…la gemella ha ripreso da me, focosa irruenta e tono della voce alto….si impunta molto spesso nei miei confronti…cerco di non cedere ed alzare la voce + di lei ma di impormi in altri modi, non mi piace alzare le mani ma a volte succede…mi contrasta e molto e sto cercando di capire come comportarmi…comunque lo fa soprattutto con me….mah

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.