Il galateo dello smartphone

Il cellulare è un’appendice del nostro corpo. Parlo per me, ma credo che molti abbiano le mie stesse abitudini. Da quando abbiamo gli smartphone, poi, oltre a telefonate e sms, fotografiamo qualsiasi cosa, riceviamo e inviamo e-mail, stiamo su Twitter, usiamo Evernote, Facebook, Google Plus, Foursquare e qualsiasi altro social media o applicazione disponibile. Senza il mio cellulare mi sento persa.
Detto ciò, abbiamo fatto qualche passo avanti nell’utilizzo in modo educato dei dispositivi mobili, ma tanta strada abbiamo ancora da percorrere.

1. Il tema suonerie meriterebbe un trattato: dal bambino che parla ai cori da stadio, passando per il De Profundis fino a Lady Gaga, dalla Boheme alla gara di rutti di sabato scorso. Tutto diventa suoneria e così qualsiasi luogo frequentato da più di 10 persone si trasforma in manicomio. Mucche che muggiscono, tunz tunz tunz tunz, “un bel dì vedremo…”, vedo stelle che cadono…, essiamo noi essiamo noi. Non importa se siamo nella sala d’aspetto del medico, sull’autobus, in pizzeria o in ufficio. Quindi regola n. 1 usare la vibrazione e, se possibile, suonerie un po’ meno tamarre!
2. evitiamo di far sapere i cazzi fattacci nostri a chiunque sia a meno di 200 metri di ditanza. Che la zia non vada di corpo e abbia bisogno di un clistere o che al Fantacalcio di domenica tu abbia perso per colpa di chi lo sa, a me non interessa…
3. aspettiamo di finire la conversazione con la persona che sta fisicamente di fronte a noi prima di postare su Facebook frasette stupide, giocare con l’ultima applicazione che abbiamo scaricato. Non è carino rivolgersi a qualcuno che non ti guarda in faccia e ogni tanto fa una risatina a sproposito.
4. quando ci telefona una persona della cerchia stretta – marito/moglie in primis – esordiamo con un “ciao”, prima di sputargli in faccia il “non posso, ti richiamo“. Sarebbe anche carino chiudere con il medesimo “ciao” di cui sopra… Sempre che non sia troppo oneroso a livello fisico ed economico!

Avete altri tips da suggerire per un uso educato del telefono?

0
(Visited 17 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. Eu 11 Nov 2011 at 10:44

    Devo dire che allora sono educatissima! La mia suoneria è normalissima, quando sono dal dottore metto la vibrazione e, quando non posso rispondere, o mando un sms o, dico gentilmente che richiamo dopo spiegando brevemente il motivo e facendo i dovuti saluti 🙂

    Reply
  2. Eu 11 Nov 2011 at 14:08

    È che magari pecco in altre cosette! Sei mai passata a farti un giro dalle mie parti?

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.