Fasciare i neonati: lo swaddling

swaddling

Il mio sesto senso di neomamma mi diceva che in qualche modo il neonato andava contenuto perché, mi dicevo, dopo esser stato 9 mesi nella pancia di sicuro si sarebbe sentito più protetto in un piccolo spazio. Non conoscevo la pratica dello swaddling, ovvero del fasciare i neonati.

Fasciare i neonati è un uso che viene dall’antichità, quando si credeva che in questo modo eventuali gambe storte si raddrizzassero. In Italia fino a circa 60 anni fa si usava fasciare i bambini appena nati, con lo stesso scopo.

Oggi sono cambiati gli obiettivi di questa pratica, che si fa per dare ai neonati una sensazione di protezione e di contenimento che genera, secondo molti esperti, serenità e pace nel bambino.

Lo swaddling aiuterebbe a diminuire le coliche neonatali, a favorire il sonno e a prevenire la morte in culla.

Come fasciare i neonati

Innanzitutto dovete avere una copertina non troppo pesante – il rischio è quello che il bambino sia troppo caldo -, una mussolina o un lenzuolino. In commercio si trovano delle copertine fatte apposta per questo scopo.

Vediamo con un video come fasciare il neonato:

 

Avete provato a fasciare il vostro bambino? Come è andata?

0
(Visited 96 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.