Il primo pannolino da cambiare

pannolino-neonato

Sembra tutto scontato… Ma per gli altri!
Tac, rimani incinta. Tac, impari a fare tutto.
Non è così. Forse per alcune è così, ma non per me.
Le mie manie di controllo mi hanno fatta sentire così inadeguata durante tutta la prima gravidanza
E allora come convincermi di avere tutto sotto controllo? Ma naturalmente organizzando tutto nei minimi dettagli.

Visto che gli aspetti di competenza della Natura sfuggivano dalla mia sfera di decisioni, mi sono buttata sulla parte pratica. E via con la tappezzeria nella cameretta (all’ottavo mese, quando facevo fatica anche a infilarmi le scarpe…), con il montaggio dell’armadio Ikea con le ante a specchio – che pesano 30 kg l’una… -, con lo shopping compulsivo – forse pensavo di aspettare 3 gemelli -, con l’organizzazione degli spazi, con le prove su strada del passeggino e… del pannolino!
Nè io nè Il Maritino avevamo mai cambiato un pannolino in tutta la nostra vita. A mente lucida avrei accettato di non saperlo fare, aspettando con ansia di poterci impratichire sul campo. Macchè. Ansia da prestazione a 1.000! Organizziamoci e ovviamo alla nostra mancanza. Subito. Vedo Il Maritino un po’ perplesso mentre mi presento in cucina con l’orsacchiotto comprato in viaggio di nozze a New York che non assomiglia nemmeno lontanamente – neppure per dimensione – ad un neonato. Nell’altra mano tengo un pannolino – ah, certo, ne avevo già comprate 5 scatole al sesto mese! – e, con fare serio e calato nella parte, mi accingo a mettere il pannolino al peluche, simulando in tutto e per tutto il pit stop di un neonato. Mio marito è stato grandioso nell’evitare di scoppiarmi a ridere in faccia, soprattutto quando ho preteso che anche lui ripetesse l’operazione…
Solo per dirvi a che livello ero arrivata: nella mia foga pre-parto ho acquistato anche delle confezioni di omogeneizzati alla frutta – non potevo perdermi l’offertona del supermercato… – verificando attentamente che la scadenza fosse posteriore a 13 mesi dopo, momento in cui il/la pupo/a li avrebbe consumati.

Che poi non mi è servito granchè saper cambiare il pannolino ad un orsetto! Ma almeno in quel momento mi è parso di avere la situazione sotto controllo…

0
(Visited 24 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. pinkmommy 10 Nov 2011 at 13:12

    anche io non avevo mai cambiato un pannolino, avevo un’ansia!!! e quando ero al sesto mese mia sorella mi chiese se volevo fare un po’ di pratica e cambiare il pannolino di mio nipote…ma mi sentii male e il primo pannolino che ho cambiato è stato a mio figlio…ed è stato molto meno difficile del previsto! 🙂

    Reply
  2. Mammadesign 10 Nov 2011 at 19:41

    Haha! Anch’io il primo l’ho cambiato a mia figlia, ma in ospedale ero andata volontariamente dalle ostetriche per farmelo insegnare! Beh, alla fine e’ stato piu’ facile del previsto…. 🙂

    Reply
  3. scricciolo 17 Nov 2011 at 16:55

    Ma poi hai aspettato che l’orsetto facesse la pipì??? 😀

    Spero vivamente che i miei ormoni in quegli ultimi mesi mi lascino tranquilla 😀

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.