Agenzie di moda per bambini

Agenzie di moda per bambini - Vogue bambini

Le agenzie di moda per bambini non mangiano i bambini. La moda non è un mostro che inghiottisce tutto quello che le capita a tiro, vite delle famiglie comprese. Non vorrei che mi scambiaste per una visionaria romantica e ingenua perché quando si nomina la moda vengono subito in mente le immagini delle modelle scheletriche, le storie di chi ha perso la vita in nome della ricerca di una “bellezza” inarrivabile e innaturale.

Ma il mondo della moda bimbi è diverso, più ridimensionato e più umano del fratello maggiore. Parlo con cognizione di causa perché anni fa Sofia ha posato per diverse campagne pubblicitarie e per redazionali di riviste fashion bambini. Ho conosciuto quindi diverse agenzie di moda per bambini, alcune delle quali lavorano in esclusiva con i piccoli. Altre invece hanno un settore che si occupa di bambini ma sono principalmente agenzie di moda per donne e uomini.

Agenzie di moda per bambini - Mexx

Come iscrivere i bambini alle agenzie di moda

In genere le agenzie chiedono di inviare alcune foto del bambino, corredate dalle informazioni (età, altezza, taglia, numero di scarpe, colore di occhi e capelli). Cercate di mandare una foto a figura intera e un primo piano, non photoshoppate – vi beccano subito 🙂 -, nelle quali il bambino sia ben visibile. A quel punto, di solito l’agenzia vi risponde che sono interessati al bimbo oppure no. Nel caso in cui il bambino sia interessante per l’agenzia, vi viene spedito un modulo da compilare, con l’autorizzazione da parte di entrambi i genitori ad usare le immagini del bimbo (liberatoria). Se vi vengono chiesti soldi per l’iscrizione all’agenzia o per la realizzazione del book, scappate. Le agenzie serie, infatti, non guadagnano dalle iscrizioni delle famiglie, ma grazie ai progetti ai quali i bambini partecipano. Un altro elemento da considerare è dato dall’immagine delle agenzie di moda per bambini a cui vi rivolgete: controllate che abbiano un sito, osservate il portfolio clienti e controllate che la mail sia “professionale” e non gigio87@xy.com.

Come si svolge uno shooting

Dal momento in cui il bambino entra a far parte di un’agenzia, il suo profilo verrà sottoposto ai clienti che si rivolgono all’agenzia e che richiedono bimbi con caratteristiche anagrafiche e fisiche coerenti. In linea di massima, viene organizzato un casting al quale vengono invitati tutti i bimbi pre-selezionati. Durante il casting vengono fatte alcune foto al piccolo e nel giro di qualche giorno viene comunicato l’esito del casting. Se il bambino viene selezionato per il lavoro, vengono comunicati il budget e la data.

Lo shooting è un momento felice, di allegria, nonostante si tratti di lavoro per molte persone. Sul set tutto ruota intorno al bambino che viene fotografato. Considerate che qualsiasi momento di pianto o di irritazione del bambino comporta dei ritardi per tutti. Spesso i set sono dei playground riprodotti in studio, in cui i bimbi giocano. Il più delle volte sul set sono presenti diversi bimbi e i piccoli giocano anche durante le pause.

Dopo essere passati al trucco e al parrucco, i bimbi sono pronti e si comincia a scattare. I momenti di shooting non durano più di mezz’ora per volta, un tempo sufficiente per evitare che i bimbi si annoino.

Nessuna tortura, anzi. Spesso dalla borsa della stylist escono giochi e all’ora di pranzo arrivano catering a misura di bimbo.

Agenzie di moda per bambini - Trussardi

Consigli sulle agenzie di moda per bambini

  • Le agenzie di moda per bambini sono indicate se i vostri figli amano farsi fotografare, indossare abiti e sentirsi al centro dell’attenzione.
  • La vera differenza tra un’esperienza divertente e uno stressante lavoro la fanno i genitori che, con il loro approccio, possono far diventare gioco o stress.
  • Attenzione a chi vi rivolgete: nell’ambiente ci sono agenzie fasulle o poco serie, che si arricchiscono sulle aspirazioni dei genitori.
  • Non pensate di avere per casa la nuova Naomi. Vivete con serenità e allegria quest’esperienza, lasciando fuori arrivismo, aspettative elevate e frustrazioni. In questo modo potrete far capire al bambino che la scelta o meno del suo profilo non sono giudizi su di lui.
  • Se vedete che il bambino non ha interesse o non si diverte, lasciate perdere.

 

Se avete delle domande sulle agenzie di moda per bambini, sarò felice di rispondervi.

 

0
(Visited 309 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. Suela 16 Ott 2019 at 14:58

    Ciao, grazie mille per tutte le informazioni. Sei stata molto chiara. Volevo chiederti se ci puoi dare i nomi di alcune agenzie “serie” perché io fino ad ora ho trovato on line solo quelle che chiedono soldi per l’iscrizione. Ah e un altra domanda, queste agenzie chiedono l’esclusiva?
    Grazie mille e buona giornata
    P.s: noi viviamo a Torino e preferirei trovare una agenzia qui in città, ma anche a Milano va bene comunque. Grazie mille in anticipo

    Reply
  2. Sara 5 Gen 2020 at 19:25

    Salve ho letto il suo articolo e vorrei chiederle a quali agenzie serie e affidabili posso rivolgermi per mio figlio di 3 anni. Grazie

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.