Le mie tre giornate in una… e sono solo le 11!!!

Bene, ecco il primo bilancio post-rientro-dalla-maternità: E’ UN CASINO!!! A parte le battute di spirito, sto sviluppando – e chi come me si divide tra bimbi, lavoro e gestione della casa mi può capire… – una capacità organizzativa sovrannaturale. Per portarvi qualche esempio, questa mattina sveglia alle 7, colazione con Il Maritino, sveglia delle bimbe, allattata Cecilia, vestizione di entrambe, colazione a Sofia e finalmente Il Maritino le ha caricate in macchina e portate all’asilo. E qui inizia la mia seconda giornata: ritirata biancheria stesa ieri sera, fatta un’altra lavatrice, messo a posto vestiti sparsi delle bimbe, preparati abitini per le bimbe per domani – MI FACCIO PAURA DA SOLA!!! -, fatta spesa, stesa biancheria, messo a posto la spesa, preparato panino per il mio pranzo, passata al bar a bere un caffettino, e… di corsa in ufficio! E qui inizia la mia terza giornata…
Tutto sommato, con quest’orario riesco a gestire quasi tutte le incombenze al mattino e così nel pomeriggio ho tempo per godermi un po’ le bimbe o per dedicarmi ai miei hobbies!
Ma dentro, come sto? E’ stato traumatico, soprattutto perchè mi sono sentita sotto pressione… e mi sono resa conto di non avere più margine di errore. Tutto negativo? No, sto imparando ad ottimizzare la mia attenzione e sfruttare al meglio le ore che trascorro in famiglia. Il senso di colpa e la sensazione di inadeguatezza ogni tanto prendono il sopravvento, ma, come si dice, faccio di necessità virtù… In attesa del weekend!!!
Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

3 Comments
  1. eh cosa vuoi fare, la forza della sopravvivenza ci insegna a fare cose che prima ci sembravano impossibili! io mi sto già preoccupando, anche se mancano ancora parecchi mesi alla nascita dle mio secondo/a… speriamo bene! in bocca al lupo a te e vedrai che piano piano troverai un giusto equilibrio (mi sembra anzi che già ci sei!).

  2. Sei grande! io boccheggio per restare a galla in mezzo alle mie normali e ordinarie incombenze da monomamma-e-basta. Mi chiedo cosa farei se invece di una avessi anche un’altra bimba e in più un lavoro. Per quanto riguarda la casa, lasciamo stare: pulisco un po’ giusto un attimo prima che arrivino i topi! Ricaccia indietro l’ansia, che non serve a niente. se anche tu non dovessi imbroccarne una non accadrebbe niente di irreparabile (al massimo gli assistenti sociali ti sequestrerebbero le figlie! Wahahahahahha! Scusa, scherzavo) e vedrai che col tempo le cose non potranno che migliorare, tu diventerai sempre più efficiente, le tue bimbe più grandi e autonome, riprenderai il ritmo col lavoro…. l’importante è non lasciarsi spaventare! In bocca al lupo!
    (PS: il tuo blog mi traballa tutto sullo schermo: è una cosa che il più delle volte mi fa desistere dal leggere e commentare. ma perchè fa così?)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>