Come eliminare i pidocchi

mother and daughter making a joke or playing hide and seek
mother and daughter making a joke or playing hide and seek

Una delle domande più frequenti dei genitori davanti alla scuola dell’infanzia è “come eliminare i pidocchi?”. Con due figlie – una delle quali con i capelli ricci – vi garantisco che mi sono fatta una discreta esperienza e ne ho sentite di ogni, dalle leggende metropolitane alle new entry ai consigli della nonna. Quanti di questi rimedi funzionino davvero non ci è dato sapere, anche perché spesso si provano diverse soluzioni per eliminare i pidocchi in contemporanea.

Come eliminare i pidocchi con i prodotti

Ci sono molti prodotti in commercio per eliminare i pidocchi. Alcuni di questi hanno un funzionamento chimico, cioè uccidono pidocchi e lendini grazie a principi attivi con questa funzione. Purtroppo, con il dilagante sviluppo che gli animaletti hanno avuto negli ultimi anni, alcuni pidocchi hanno sviluppato resistenza a questi principi attivi. Quindi, non è possibile prevedere se i prodotti anti-pidocchi abbiano o meno efficacia.

Altri prodotti in commercio, di ultima generazione, hanno invece un funzionamento fisico: uccidono pidocchi e lendini per soffocamento, attraverso una pellicola che formano sul capello, che immobilizza e fa morire i pidocchi. Il dimeticone, questo il nome della sostanza “killer”, non viene assorbito dalla cute e non viene inalato dal bambino. Se si sceglie un trattamento fisico, bisogna lasciare in posa per tutta la notte, in quanto ci vuole molto tempo affinché il processo sia portato a termine. Anche per questo genere di prodotti la percentuale di successo non è elevatissima.

 

Seguendo le istruzioni riportate sulle confezioni, spruzzate il prodotto anti-pidocchi su tutta la lunghezza dei capelli, su tutta la testa, partendo bene dalle radici dei capelli (il luogo in cui i pidocchi stanno e in cui depositano le uova). Lasciate in posa, creando una camera a gas per i parassiti mettendo ai bambini una cuffia di plastica da doccia. Al termine del periodo di posa, lavate i capelli, facendo un paio di shampoo per eliminare tutti i residui della lozione e applicate una maschera ristrutturante. Pettinate sotto la doccia i capelli, sciacquate abbondantemente e completate passando il pettinino per i pidocchi su tutta la testa, dividendo i capelli in sezioni e procedendo con ordine.

Per togliere i pidocchi in modo definitivo è necessario ripetere il trattamento dopo 5-7 giorni.

Infine, una brutta notizia: se i bambini hanno i pidocchi, è probabile che anche noi mamme li abbiamo, visto che spesso prendiamo i bambini in braccio, usiamo lo stesso asciugamano e condividiamo molti spazi. Se un componente della famiglia ha i pidocchi, bisogna che tutti gli altri facciano il trattamento e che vengano lavati lenzuola, peluche, coperte e cuscini.

 

Come eliminare i pidocchi con metodi naturali

Premessa: se i prodotti in commercio non hanno un’efficacia del 100%, ancor meno ne hanno i metodi naturali. Tuttavia, si possono avere dei comportamenti che aiutano a sconfiggere i pidocchi:

  • passare il pettinino sulla testa ogni giorno – esiste anche un pettinino elettrico, che dà una scossa che tramortisce i pidocchi per facilitarne la rimozione;
  • lavare ogni settimana coperte e peluche;
  • lavare con l’aceto fermacapelli e cerchietti;
  • risciacquare i capelli con l’aceto una volta la settimana.

 

Come prevenire i pidocchi

Una volta eliminati pidocchi e uova, bisogna fare in modo che i bambini non si riprendano le bestiole, anche se all’asilo o a scuola gli altri bambini dovessero averli.

Ecco i consigli per non prendere i pidocchi:

  1. Tenere i capelli delle femmine legati: via libera a chignon, trecce, codini;
  2. Spruzzare sui capelli ogni mattina un prodotto che prevenga i pidocchi, o chimico o di origine naturale (l’olio essenziale di lavanda è molto indicato);
  3. Passare il pettinino ogni giorno: se c’è un pidocchio o una lendine, lo si scopre subito ed è  più semplice operare;
  4. Aggiungere allo shampoo qualche goccia di olio essenziale di lavanda, il cui odore è estremamente sgradito ai pidocchi;
  5. Dopo lo shampoo, sciacquare i capelli con un bicchiere di aceto bianco o di mele: alterando il fusto del capello, le lendini non sono in grado di aggrapparvisi;
  6. Fare un impacco con il balsamo, che rende i capelli viscidi e quindi inadatti ad ospitare i pidocchi;
  7. In caso di infestazione a scuola, mandare il bambino con una fascia alta in testa, che crea una barriera fisica per i pidocchi.

 

Di sicuro non c’è un metodo univoco che risponde alla domanda “Come eliminare i pidocchi?” ma agendo subito appena si trovano i pidocchi o le lendini e procedendo con rigore è possibile sconfiggere i parassiti più odiati dalle mamme.

0
(Visited 66 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *