Amicizia: il libro di Christopher

image

L’amicizia durante l’adolescenza è un aspetto totalizzante della vita. Il rapporto tra due amici è basato sulla fiducia e sulla presenza costante, su anni di vicinanza e su ricordi che provengono dall’infanzia.

Ho letto “Il libro di Christopher”, il terzo capitolo della saga di Wonder scritta da R. J. Palacio, tutto d’un fiato. La storia di Auggie, il protagonista che vive l’ingresso a scuola come nessun altro suo coetaneo, è qui raccontata da Christopher, l’amico “più migliore” (cit. Cecilia, la mia bambina) di Auggie. I due sono cresciuti insieme, dal momento che le loro mamme si sono conosciute durante la gravidanza e hanno partorito a pochi giorni di distanza. Il primo aspetto che mi ha colpita di Il libro di Christipher è la narrazione da parte di Christopher che, a differenza di Julian nel capitolo precedente della saga, non parla di Auggie come di un “diverso”, pur vedendone la diversità. Sa che ha delle malformazioni, ma per lui Auggie è il suo amico.

Dicevamo che amicizia è presenza. Presenza non solo fisica e quotidiana, ma anche presenza emotiva nei momenti di bisogno. Ed ecco che qui mi sono sentita toccata nel profondo. Non sono una buona amica, troppe volte nella mia vita mi è capitato di non esserci quando la mia vicinanza sarebbe stata necessaria. Nella felicità e nella sofferenza, si dice durante il matrimonio. Ma è proprio lo stesso punto focale dell’amicizia: sapere di poter contare su una persona e sapere che ci saremo per lei.

image

Quando si è amici la condivisione e l’empatia sono punti di forza per entrambi, se si riesce ad esserci quando ce n’è bisogno. L’aiuto può essere difesa da un bullo, cosa di cui ha assoluto bisogno Auggie, o la spiegazione delle equazioni che Christopher non riesce a capire. Ma può essere una spalla su cui piangere la morte della cagnetta Daisy o una chiacchierata per sfogare la rabbia per la separazione di mamma e papà. “A volte è difficile, essere amici” dice il saggio Christopher nelle ultime pagine del libro. Comprendere che non è facile e impegnarsi per esserci è la lezione che Christopher apprende, grazie all’aiuto del suo Amico Auggie.

Il libro di Christopher, di R. J. Palacio, è edito da Giunti.

image

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>