Vaccinazioni per bambini in viaggio in paesi esotici

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Se siete tra i fortunati che quest’anno trascorreranno le vacanze estive in un Paese lontano, sarete alle prese con le vaccinazioni per voi e per i vostri bambini. I Paesi esotici, meta di vacanze da sogno per tutta la famiglia, necessitano di alcune precauzioni in particolare per i bambini.

Prima di partire è necessario verificare che i bambini siano in regola con le vaccinazioni previste dalla Regione per la loro fascia d’età. Si può telefonare al CUP dell’ASL della propria zona e richiedere l’elenco dei vaccini a cui è stato sottoposto vostro figlio.

Bisogna poi parlare con il centro di infettivologia pediatrica più vicino a voi, che vi suggerirà i vaccini e le profilassi da fare per la meta che avete scelto. Non tutte le vaccinazioni sono consigliate in età pediatrica:

  • sotto l’anno di età non sono consigliati vaccini – ad eccezione del meningococco;
  • i vaccini contro epatite A e febbre gialla sono consigliati ai bambini a partire da un anno di età;
  • il vaccino per la febbre tifoide è consigliato a partire dai due anni;
  • la profilassi antimalarica è sconsigliata in bambini molto piccoli, e c’è uno schema di assunzione da stabilire sulla base del peso per i più grandicelli.

La malaria

È la malattia più rischiosa per i viaggiatori.

Zone di pericolo: aree tropicali e sub-tropicali

Trasmissione: la malaria si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzara.

Sintomi: lieve febbre, nausea, mal di testa, male alle ossa. Può essere scambiata con una sindrome influenzale.

Prevenzione: non esiste alcun vaccino. È in commercio una profilassi, che non copre al 100% dal rischio di contagio e che va iniziata con largo anticipo.

Febbre gialla

Causa la morte nel 50% dei casi.

Zone di pericolo: Africa e Asia

Trasmissione: la febbre gialla si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzara

Prevenzione: il vaccino ha copertura totale e può essere effettuato nei centri di infettivologia.

Epatite A

Trasmissione: avviene attraverso l’ingestione di acqua e cibo contaminato o contatto con una persona infetta.

Sintomi: febbre alta, nausea, vomito, ittero, molto gravi in particolare per gli adulti.

Prevenzione: vaccino, in due dosi, che copre al 99% dei casi per tutta la vita. Circa 15 giorni dopo la prima dose, si è coperti per almeno 6 mesi.

Epatite B

Trasmissione: attraverso il contatto con sangue o fluidi corporei.

Sintomi: spesso possono non esserci sintomi, ma l’epatite B può portare a una compromissione delle funzioni del fegato.

Prevenzione: il vaccino, in tre dosi, o in alternativa il vaccino combinato epatite A + B.

Febbre tifoide

Zone di pericolo: tutti i Paesi con condizioni ingienico-sanitarie a rischio.

Trasmissione: attraverso cibi contaminati o il contatto con persone infette.

Sintomi: febbre, dolori addominali e diarrea.

Prevenzione: per gli adulti e i bambini più grandicelli c’è un vaccino orale, che si prende per tre giorni a giorni alterni, mentre per i bambini più piccoli c’è un vaccino che viene iniettato.

La diarrea del viaggiatore

Un altro problema legato ai viaggi nei luoghi esotici è la diarrea del viaggiatore, che può colpire adulti e bambini e che può provocare danni gravi per la disidratazione a cui i bambini sono sottoposti. I neonati allattati al seno sono in parte protetti dall’immunità della mamma, ma per i bambini che si alimentano con latte artificiale o con alimenti solidi è necessario fare molta attenzione ai cibi crudi e all’acqua. Prima di partire contattate il pediatra che vi darà tutte le indicazioni in merito.

 

Non fate l’errore di partire senza prima esservi informati delle condizioni del Paese in cui siete diretti. In alcuni Paesi, in cui il rischio di contagio è elevato, è necessario mostrare il tesserino delle vaccinazioni per poter avere il visto d’ingresso. In altri casi, le vaccinazioni sono raccomandate, ma è importante confrontarsi con il centro di infettivologia soprattutto per i bambini.

0
(Visited 10 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *