Racconto di un viaggio magico

Sofia aveva 6 mesi, era una neonata tranquilla ed abituata a stare fuori casa molte ore al giorno – per via della mia tendenza “nomade” – e così… io e Il Maritino abbiamo iniziato ad accarezzare l’idea di regalarci un viaggio per Capodanno. O meglio: io ho sfoderato le mie capacità persuasive con Il Maritino – “dai, tiprego tiprego tiprego tiprego” per 24 ore al giorno. E come al solito, ce l’ho fatta: biglietto in mano per le Maldive… e a quel punto ho realizzato che ci saremmo andati davvero, con una bimba di 6 mesi!!!
Come preparare la valigia? Cosa portare per lei? Ci sarà qualcosa da darle da mangiare? Come posso preparale le pappe in camera? Ci saranno le zanzare? Potrò portare il latte in aereo?
Poi ho capito che sarebbe bastata un po’ di organizzazione – le mie amiche del liceo mi chiamavano ragionier Filini, vorrà dire qualcosa, no? – e sarebbe stata una bella vacanza. Quindi, ho pensato a TUTTO quello che mi sarebbe servito e mi sono portata QUALSIASI cosa! La casa si è trasformata in un campo di battaglia, oggetti sparsi ovunque, confezioni di latte, pannolini, fornelletto elettrico, verdure liofilizzate, creme solari, ciucci, sonagli, occhiali da sole…
Nei giorni precedenti la partenza, chiunque sapesse che stavamo per partire con Sofia reagiva abbozzando un sorriso e commentando: “come siete coraggiosi” o “bisogna essere pazzi!” a seconda del grado di confidenza.
Valigie strabordanti di oggetti, visi emozionati e felici, bimba vestita “a cipolla” ci presentiamo a Malpensa, pronti per questa avventura inedita.

E poi è iniziato il sogno: 8 giorni di Paradiso, con Il mio Maritino e la mia bambina, nel luogo più bello del mondo… Sofia è stata benissimo, nessun segno di insofferenza nonostante 10 ore di viaggio, jet-lag e 40 gradi di differenza!
A volte noi mamme ci preoccupiamo troppo…
Morale della favola: mai farsi bloccare dalla paura. Un po’ di sana follia fa bene a tutti, soprattutto ai nostri bambini!

 

0
(Visited 29 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Anonymous 8 Set 2011 at 18:23

    ok, ok, facilissimo con una bimba di 6 mesi…. la sfida è con quelli di 3/4 anni!!!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.