Congiuntiviti e soddisfazioni

Siamo a casa con la congiuntivite. Già, meglio non farsi scappare neanche una malattia virale, meglio farsi anticorpi contro qualsiasi cosa. Servissero… Mi trovo a 31 anni a prendermi tutti i malanni tipici dell’infanzia a causa dell’incuria delle altre mamme che mandano i propri bambini all’asilo in condizioni pietose.
Ma tanto non ci possiamo fare nulla. E ci godiamo queste giornate di reclusione come meglio possiamo: le bambine si sono date alle lingue – The beauty and the beast – Reponsel (Rapunzel ndr) e Mulan solo più in inglese per scelta di Sofia – e ai balli scatenati e io mi barcameno tra il pc – che come è noto è un rimedio ottimo contro la congiuntivite – la pastamadre che un’amica mi ha dato e le soddisfazioni.

Sul pc non c’è altro da aggiungere, visto che è diventato un attributo della mia mano.
Della pastamadre vi racconterò quando sarò riuscita almeno a capire come funziona – per ora mi fa un po’ paura…
Sulle soddisfazioni oggi potrei scrivere un libro! Sono quello stimolo a fare, quella lucetta che si accende e che ti fa vedere oltre le difficoltà, che ti fa capire che quello che fai ha un perché e che i tuoi sogni prendono forma ogni giorno di più.
E l’entusiasmo e l’amore tornano a farti visita.
Così mi sento oggi, grazie a tutti coloro che mi stanno facendo sentire la loro presenza e che mi stanno dicendo che sto costruendo qualcosa di buono.
Non posso che essere grata per aver incontrato sulla mia strada tante persone meravigliose!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

0
(Visited 31 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.