Come aprire un baby-parking

Credits: anissat

Quando non avevo figli mi immaginavo il baby parking come un posto in cui assegnavano al bambino un numero a seconda dell’ora di “ritiro”, proprio come in un parcheggio. Quante risate ci siamo fatti all’idea Il Maritino ed io!
Le cose non stanno così, ho poi scoperto che i baby parking sono luoghi accoglienti e flessibili in cui lasciare i bambini. Ma come si fa per aprirne uno?

I baby parking possono:

  • accogliere bambini dai 13 mesi ai 6 anni d’età;
  • ospitare i bambini per non più di 5 ore continuative;
  • avere da un minimo di 10 a un massimo di 25 ospiti.

 Al baby parking non vengono somministrati pasti.

Per aprire un baby parking è necessario:

  1. avere un diploma di scuola superiore – attenzione perché in alcune Regioni sono richiesti particolari titoli di studio
  2.  seguire l’iter burocratico per l’apertura di una nuova attività commerciale
  3. richiedere l’agibilità nei locali che si utilizzano.

A livello nazionale non c’è una normativa che regoli questo settore, ma alcune Regioni – per primo il Piemonte – hanno introdotto leggi ad hoc. Quindi è bene rivolgersi alla Regione per tutte le informazioni dettagliate.

Altre risorse:

0
(Visited 38 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.