Bologna Book Fair: donne, passione, letture

Schermata 2015-04-03 alle 10.28.48

“Sono una lettrice compulsiva e con me anche i miei figli”. Alla Bologna Children’s Book Fair ho sentito ripetere questa frase per tutto il periodo della mia permanenza e vi confesso che mi sembrava di essere atterrata su un altro pianeta. Nelle famiglie medie si legge poco – quasi nulla, ma soprattutto ai bambini non viene trasmesso l’amore per la lettura. Quanto sia magico perdersi tra le pagine di un libro, immaginare luoghi lontani, dipingere nella mente stati d’animo di personaggi e vivere con loro avventure fantastiche lo si scopre solo leggendo, leggendo, leggendo.

La commozione che mi ha assalita durante il colloquio con la Responsabile Editoriale Settore Ragazzi Giunti Editore, Chiara Bettazzi, è spiegabile solo attraverso la passione che questa donna delicata ha nei confronti dei libri, che sono per lei lavoro e vita.

Vorrei raccontarvi la mia giornata #GiuntiPerCrescere attraverso tre figure femminili che ho avuto l’onore di conoscere, trasferendo anche a voi ciò che ognuna di loro mi ha lasciato.

Come dicevo, partirei da Chiara Bettazzi, che ci ha illustrato la vastissima proposta di libri per bambini dalla nascita all’adolescenza arricchendo la nostra chiacchierata di aneddoti, dietro le quinte, racconti sui rapporti con gli autori, scelte di illustrazioni e considerazioni sui bambini e il loro mondo.

Schermata 2015-04-03 alle 10.29.55

La seconda donna di cui vorrei parlarvi è Emanuela Bussolati, autrice della collana “Ci provo gusto” (Editoriale Scienza). Con lei abbiamo affrontato il tema dell’alimentazione dei bambini, nell’ambito dei progetti Giunti per Expo2015. E non l’abbiamo fatto attraverso ricette o consigli pratici, ma riflettendo sul valore emozionale e sociale del cibo. Innanzitutto, la convivialità, attraverso la quale il neonato scopre il piacere di provare cose nuove. E poi, il cibo inteso come lessico famigliare, che viene tramandato nelle generazioni e che rappresenta il valore dell’interculturalità. E ancora, il rapporto con la Terra, da cui proviene il nostro cibo. Quindi, tornando all’Expo, per i bambini lo slogan dovrebbe diventare “il pianeta ci nutre”, perché solo ribaltando il concetto i piccoli possono comprendere il motivo per il quale dobbiamo nutrire la Terra.

Schermata 2015-04-03 alle 10.30.15

Grazia Gotti, educatrice, insegnante, amante della cultura e dei ragazzi, autrice di “Ne ho vedute tante da raccontar” (Giunti Editore), ci ha messi di fronte alle nostre responsabilità di genitori ed educatori, con una lucidità che mi ha tramortita: il sistema scolastico ha delle carenze oggettive ma oggi, con tutti i mezzi tecnologici a nostra disposizione, possiamo colmare le lacune in autonomia e mettere in pratica una rivoluzione democratica del sapere. La nostra cultura dipende da noi, in primo luogo. E non c’è cultura senza fatica. E, ad aggiungere altra responsabilità sulle nostre spalle, Grazia Gotti ci mette di fronte ad un dato di fatto: i bambini che crescono con libri di spessore culturale, esposti al bene e al bello, si differenzieranno per tutta la vita dagli altri. Come si suol dire, “prendi e porta a casa” – e possibilmente, fanne tesoro.

Schermata 2015-04-03 alle 10.30.52

 

Tanti spunti di riflessione, tante donne diverse, tanta passione. Ora forse capite che giornata magica sia stata per me.

 

Post realizzato in collaborazione con Giunti Editore.

0
(Visited 4 times, 1 visits today)

4 Comments

  1. Mammafelice 3 Apr 2015 at 12:16

    Ti capisco, anche per me è stato molto ispirante! E sono anche contenta di averlo vissuto insieme a te. 🙂

    Reply
  2. Daniela-Scuolainsoffitta 4 Apr 2015 at 09:30

    Come mi riconosco in quella prima frase! La fiera era il posto perfetto per chi ama i libri. Sto leggendo il libro di Grazia Gotti ed e’ molto interessante per chi cerca consigli sui libri per bambini.

    Reply
  3. emanuela bussolati 8 Apr 2015 at 22:31

    grazie per la bella citazione del nostro incontro di presentazione della collana Ci provo gusto!!!
    Emanuela Bussolati

    Reply
  4. emanuela bussolati 8 Apr 2015 at 22:32

    grazie per la bella citazione del nostro incontro di presentazione della collana Ci provo gusto!!!
    Emanuela

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *