On the road again

Rientro dal baby parking. Cecilia sul passeggino, addormentata, e Sofia che si trascina appesa alla mia mano, stanchissima dopo la mattinata di gioco. Un signore sulla settantina, da lontano inizia a guardare Sofia e poi me, me e poi Sofia, con aria interrogativa e un po’ schifata. Io mi giro a controllare che Sofia non abbia il moccio spiaccicato ovunque e proseguo. Quando arrivo a qualche metro da lui, mi si para davanti e dice a Sofia: “Il ciuccio me lo prendo io, ma non ti vergogni?” Io faccio finta di non sentire… Ma avrei dovuto rispondere “Ma non si vergogna lei ad andare in giro a spaventare i bimbi con i ciucci?”.

Passeggiata sotto i famosi portici di Torino con La Nonna. Una signora, questa volta più vicina agli 80 che ai 70, guarda Sofia e le fa: “Guarda che te la taglio.” La Nonna ed io siamo rimaste interdette e non abbiamo capito lì per lì che si riferiva alla lingua. Il fatto è che Sofia non stava facendo la linguaccia a nessuno, stava solo facendo “come fanno gli indiani”…

In conclusione, ma un bel paio di cavolacci vostri ve lo volete fare??? Sofia manco vi aveva visti!

0
(Visited 12 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Marina 13 Set 2011 at 23:19

    Vecchietti baluardi di un’educazione sabauda!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *