Vacanze in Sardegna con i bambini

Quando penso ad un luogo in cui trascorrere le vacanze estive, mi vengono in mente il mare limpido, le rocce rosse, la sabbia bianca e i profumi della macchia mediterranea. Perché se vivi il mare con questi colori e questi odori non te lo dimentichi più. Quello diventa il tuo paradigma e qualsiasi altro posto non ti appare all’altezza.
Sarà che io in Sardegna ci vado da 31 anni, sarà che, come vi ho già raccontato, lì ho provato tutte le emozioni importanti della mia vita, fatto sta che per me quest’isola rappresenta l’approdo sicuro, il Paradiso a portata di mano.

Il silenzio in una fresca serata, con un mirto in mano e lo sciabordio delle onde in lontananza, con quel brivido che ti attraversa la pelle per il troppo sole preso durante la giornata: questo per me è il succo di una Vacanza.

Le sagre paesane in cui i pochi turisti si mescolano ai sardi festosi, le visite alla sorprendente rocca di Castelsardo o una serata “mondana” ad Alghero sono il contorno di giornate vissute a mille, bagni interminabili in un’acqua che dal verde diventa improvvisamente blu, per poi ri-diventare azzurra, riposini sotto l’ombrellone cullati dal venticello e dalle folate di profumi di rosmarino.

Non ho potuto fare a meno della mia pausa rigenerante nemmeno le due estati in cui sono diventata mamma, nemmeno quando sono partita con un valigione più grande di me e della bambina che aveva un mese, nemmeno quando sono ritornata in Sardegna con la seconda bimba di 20 giorni. Quelle due estati, però, non sono state semplici. Una casa, per quanto ben organizzata e vivibile, richiede troppe energie, troppo tempo per permettere a tutti di riposarsi. La presenza di bambini piccoli implica la necessità di preparare pasti per la famiglia, uscire per far sfogare e divertire i piccoli di casa – non i neonati, ma i fratelli maggiori – e, come ben sappiamo, lavare e pulire la casa non sono attività che portano via poco tempo.

Una Vacanza degna di questo nome è quella in cui non si deve pensare ad altro che a godersi giornate e serate, in cui si hanno a disposizione comodità e divertimenti per tutti, in cui la spiaggia è direttamente accessibile e in cui anche i bambini possono muoversi in autonomia.
A pochi chilometri dal mio luogo del cuore c’è una struttura perfetta per le famiglie con bambini, che si affaccia sulla baia di Castelsardo e che offre la possibilità di scegliere tra residence e hotel. Si chiama Club Hotel Residence Baiaverde.

Quando mi è stato proposto di collaborare con questa struttura, mi è tornata in mente una giornata della scorsa estate, in cui ero rimasta colpita dalla posizione del Baiaverde e dall’inserimento nella pineta vicino alla spiaggia. A distanza di alcuni mesi, eccomi qui a scriverne… Quando si dice il Caso!

Per voi qual è la vacanza ideale con bimbi al seguito?

Questo post è offerto dal Club Hotel Residence Baiaverde.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>