La grafica è per tutti: Torino Graphic Days 2018

 

La creatività è contagiosa. Trasmettila

lo diceva Albert Einstein ed è ciò che fanno i Torino Graphic Days da 3 anni a questa parte.

Dall’11 al 14 ottobre 2018, al Toolbox Coworking, via Agostino da Montefeltro 2, Torino, la comunicazione visiva mostra tutto il suo lato democratico e coinvolgente, per tutti.

Pensa a quante volte, in una giornata, sei esposto a messaggi visivi: cartelli stradali, confezioni dei prodotti che usi, video, siti, social…

Immagini, colori, messaggi che arrivano dritti al cuore, tele in cui perdersi per interi minuti, supporti che ci risolvono problemi, codici che tutti comprendiamo, simboli nuovi, emozioni e spunti di riflessione. Non si può dire che il visual design non coinvolga tutti, indistintamente.

Perché dovresti andare ai Torino Graphic Days

  1. Non bisogna essere designer per apprezzare la manifestazione. Alla prima edizione portai Sofia e Cecilia, allora 8 e 6 anni. Passammo una mattinata indimenticabile tra stampe, tatuaggi, performance, musica;
  2. Già, perché io dei Torino Graphic Days apprezzo per prima cosa l’informalità e l’atmosfera di festa;
  3. Imparo sempre qualcosa di nuovo, ascoltando i talk o anche solo facendo un giro tra i percorsi espositivi (che quest’anno sono 30);
  4. Se di Torino non sopporti neanche tu quella puzza sotto il naso di certi ambienti, qui non la troverai; ed è un altro punto a favore;
  5. Ti sorprenderai, se riuscirai a togliere le barriere di adulto e ti godrai i Graphic Days come un bambino.

C’è un programma denso di appuntamenti, a partire dall’opening party di giovedì 11 alle 18.30, per continuare con performance ogni giorno, workshop per adulti e anche – bellissimiiii – per bambini in collaborazione con FabLab.

E se vuoi sognare un po’…

Non perderti la mostra

IL CARNET ITINERANTE

Se a viaggiare non fosse un illustratore accompagnato dal suo carnet de voyage, ma fosse il carnet stesso a viaggiare, da una città all’altra, da un illustratore all’altro, quante cose potrebbe raccontare? Parte così da Torino nel luglio 2015 il lungo viaggio del #carnetitinerante in giro per l’Italia. È un taccuino da disegno, un oggetto semplice e pulito che si trasforma man mano: ogni pagina conduce a territori inesplorati, sconosciuti, con percorsi e dimensioni inaspettati. Le pagine si imbarcano, si riempiono e arricchiscono di immagini, segni diversi, ognuna col suo carico di riflessioni personali e astratte. È un viaggio fisico, metaforico e corale di oltre 40 “matite erranti”: un prezioso accumulo di suggestioni, illustrazioni emozionanti, idee originali. Le tappe del Carnet sono le scrivanie degli illustratori che gli hanno aperto la porta in città diverse, riempiendolo di colore, inchiostri e matite, passamano, inviti e biciclettate: ogni pagina ha una storia e un carattere diverso. Un’indagine artistica sul tema del viaggio: questa l’idea di base da cui ha origine il progetto, ideato e sviluppato dall’associazione Circolarte.

A cura di ASSOCIAZIONE CIRCOLARTE
Installazione e mostra a cura di ALBERTO BONETTI, MADELEINE FROCHAUX e VALENTINA MONTRESOR

 

I Torino Graphic Days sono organizzati da Print Club TorinoAssociazione Culturale PlugTAL Try Again LabQuattrolineeMG2 Architetture.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>