Stimolazione multisensoriale con Johnson’s Baby

johnsons-baby

Apro una confezione di shampoo per annusarne il profumo, come faccio sempre quando mi capita tra le mani una confezione di un cosmetico, e vengo catapultata nel bagno di casa dei miei genitori. La vasca è piena d’acqua calda, bollente come piace a me, e le bolle ne ricoprono la superficie. Caterina Caselli canta “Nessuno mi può giudicare” dal giradischi del salotto, le mie bambole sono nella vasca con me e mia mamma compare sulla porta pronta a lavarmi i capelli. Quello è il profumo che aleggia nella stanza da bagno, quello di Johnson’s Baby Shampoo, “non più lacrime” come recitava la réclame che vedevo durante i cartoni animati degli Orsetti del Cuore.

Stop.

Richiusa quella confezione, torno ad oggi, con il cuore pieno di dolci ricordi. Sono all’evento di presentazione della campagna “molto di più”, con cui Johnson&Johnson segna il passo guardando al futuro e all’apertura verso i proprio clienti, quelle mamme che come me ricordano Johnson’s Baby come il proprio primo prodotto di bellezza. Quanta strada è stata fatta, quante cose sono cambiate, quanta consapevolezza in più da parte di aziende e persone!

Oggi si parla di stimolazione multisensoriale e di cura del neonato attraverso il contatto pelle a pelle e di bagnetto come momento fondamentale per instaurare quella relazione mamma-bimbo che parte proprio dall’esperienza sensoriale per crescere insieme al bambino. Alcuni concetti che da sempre le mamme avevano intuito, sono stati studiati ed è emerso che la stimolazione multisensoriale:

  1. riduce il livello di stress nel neonato, favorendo crescita e sviluppo del cervello
  2. favorisce la crescita del bambino, attraverso l’aumento di peso
  3. per i nati prematuri, riduce il ricovero ospedaliero di una settimana e mezza
  4. per le mamme, migliora l’umore e diminuisce l’ansia.

Il bagnetto come momento magico, “molto di più” di un rituale d’igiene, insomma. Ogni senso può essere coinvolto:

  • stimolazione visiva: favorisce la comunicazione precoce e fornisce le basi per lo sviluppo sociale
  • stimolazione uditiva: favorisce lo sviluppo del linguaggio attraverso la creazione della memoria, migliora la frequenza cardiaca e riduce lo stress dei genitori
  • stimolazione olfattiva: influenza le emozioni e la memoria nel cervello (io con i miei flashback all’apertura dello shampoo ne siamo la prova), favorisce il rilassamento e stimola l’apprendimento nel contatto pelle a pelle.

 

Dicevo prima che Johnson&Johnson si è aperta ai clienti: la trasparenza e l’apertura al dialogo sono i cardini del nuovo approccio dell’azienda, che risponde ad ogni singola domanda fatta al servizio clienti e si impegna a fornire ai genitori strumenti per approfondire tematiche relative ai prodotti ma anche alla crescita emotiva e intellettiva dei propri bambini.

 

Ed ora lasciatemi da sola con il mio Johnson’s Baby Shampoo, che voglio sognare ancora un po’…

0
(Visited 23 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *