Sesta settimana di gravidanza

sesta-settimana-gravidanza

Sintomi sesta settimana di gravidanza

Le reazioni emotive, di cui non abbiamo ancora parlato nelle settimane precedenti, giocano brutti scherzi in questo primo trimestre.. Sbalzi d’umore e passaggi repentini dall’eccitazione all’ansia sono da ricondurre alla novità che sta crescendo nella pancia e che stravolgerà la vita negli anni successivi e in parte agli ormoni.

La nausea, il mal di testa e la spossatezza potrebbero accompagnare la futura mamma durante la sesta settimana di gravidanza.

Sviluppo del bambino

L’embrione, osservabile attraverso un’ecografia, potrebbe già avere il cuore pulsante e ha la forma di un gamberetto. da un lato si osservano delle protuberanze che sembrano branchie e che si trasformeranno nel volto e nella mascella.

Esami da svolgere

Se si effettua la prima visita ginecologica, il medico prescriverà i primi esami di laboratorio che avranno l’obiettivo di valutare, oltre lo stato generale di buona salute, la situazione relativa a toxoplasmosi, rosolia, anemia mediterranea, gruppo sanguigno.

Durante la prima visita, il medico pone domande relative allo stato di salute, alle malattie ereditarie presenti nelle due famiglie.

Infine, viene svolta la prima ecografia, di solito interna, per osservare lo sviluppo dell’embrione, la situazione delle ovaie, del collo dell’utero e dell’utero stesso. Si potrebbe già vedere il cuore battere.

Molti specialisti preferiscono aspettare ancora qualche settimana prima di fare l’ecografia per essere sicuri che il feto si sia già sviluppato.

 

Consigli sesta settimana di gravidanza

  • Aspettare ad avvisare tutto il mondo della gravidanza in corso. Di solito sarebbe bene aspettare il termine del primo trimestre per comunicare di aspettare un bambino.
  • La condivisione delle forti emozioni della futura mamma è complicata per il partner, almeno fino a quando la gravidanza non è osservabile a occhio. Abbiate comprensione.
Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>