Seggiolino auto: come sceglierlo?

Seggiolino auto
Seggiolino auto

ATTENZIONE, articolo aggiornato qui.

L’auto è il primo luogo che un bimbo vede appena uscito dall’ospedale. Prima ancora della sua casa. Ci avete mai pensato?

La sicurezza a bordo non è un tema su cui si possa glissare, è la base per viaggiare con i bambini senza correre rischi. Il viaggio non è solo lo spostamento per le vacanze – che si affronta 1 o 2 volte l’anno – ma è anche il giro in macchina per andare al supermercato, dal pediatra, alla festa di compleanno dell’amichetto.

Quali sono le caratteristiche che un seggiolino auto deve avere per essere sicuro, confortevole e a norma?

L’omologazione

Il seggiolino deve riportare sull’etichetta la dicitura dell’ultima omologazione, ECE R 44/03. Inoltre, deve essere presente l’indicazione della fascia di peso a cui è destinato il seggiolino e la parola “UNIVERSAL” che significa che il seggiolino è adatto a tutti i tipi di auto. Infine, deve essere stampato il paese di costruzione e il codice del paese di controllo.

I gruppi

Per ogni fascia di peso esiste un tipo di seggiolino dedicato:

Gruppo 0       da 0 a 10 Kg

I seggiolini gruppo 0 – o l’ovetto – vanno posizionati in senso contrario al senso di marcia dell’auto. Per i bambini molto piccoli sono disponibili dei riduttori che sostengono la testa e permettono di trasportare i neonati in modo sicuro e confortevole. Se il seggiolino viene utilizzato sul sedile anteriore è fondamentale escludere l’airbag lato passeggero. Se non è possibile farlo, il seggiolino va posizionato sul sedile posteriore.

Gruppo 0+     da 0 a 13 Kg

Anche per i seggiolini gruppo 0+ valgono le stesse indicazioni del gruppo 0.

Gruppo 1       da 9 a 18 Kg

I bambini tra i 9 e i 18 Kg devono essere posizionati sul seggiolino posto nel medesimo senso di marcia dell’auto, sul sedile posteriore.

Gruppo 2       da 15 a 25 Kg

I bambini, ormai grandi, non vogliono più stare seduti sul seggiolino. In questa fase, però, è fondamentale continuare ad usare il seggiolino adatto alla loro età. I rischi che i bambini corrono quando non sono legati e seduti al loro posto sono enormi: gli incidenti stradali sono la prima causa di morte dei bambini dai 5 ai 14 anni.

Gruppo 3      da 22 a 36 Kg

Il famoso “rialzino” da auto è poco pratico perché i bambini non riescono ad addormentarsi in macchina. Dunque, esistono soluzioni con il sedile o in alternativa si possono usare quei “salamini” che sostengono il collo durante il sonno in viaggio.
In commercio sono disponibili delle versioni “ibride” che permettono di trasportare il bambino da 9 a 25 Kg, per esempio. In questi casi, sulla confezione saranno indicati i due gruppi a cui il seggiolino appartiene. Cercate questo tipo di seggiolino se volete risparmiare sull’acquisto di seggiolini.

Il comfort e l’igiene

Il seggiolino auto deve essere comodo. Prima di acquistarlo fatelo provare ai vostri bambini.
Una caratteristica fondamentale per la pulizia è che il seggiolino che scegliete sia sfoderabile: i bambini sporcano e avrete bisogno di lavare la fodera di frequente.
Se la vostra auto dispone di aggancio ISOFIX, con un seggiolino con la medesima tecnologia non dovrete armeggiare con la cintura di sicurezza per fissarlo. Questo accorgimento è utile soprattutto per i seggiolini gruppo 0 e 0+ che possono essere agganciati anche alla base del passeggino (gli ovetti).
Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>