Quanto le discipline olistiche mi stanno guidando

Periodo di lockdown, necessità di prendersi cura anche della propria spiritualità. Non esistono solo compiti da fare, lavatrici da stendere e pizza da impastare. Non solo Netflix e articoli da scrivere.

Io ho sentito l’esigenza, ancora più forte del solito, di prendermi cura della mia anima, di imparare ad ascoltare il mio inconscio, di mettermi in connessione con l’energia della Terra. Vengo da mesi di introspezione, nei quali ho sperimentato me stessa e ho intrapreso un viaggio dentro me stessa e fuori nel mondo, un percorso energetico che si sta sviluppando in un completo e corposo corso di reiki, La Via del Reiki.

Poi mi sono trovata in casa, ad affrontare la paura atavica della malattia e tutti i demoni con cui ognuno di noi ha avuto a che fare in questi mesi. Qui ho trovato la mia strada, nel continuo tentativo di rimanere nel qui ed ora, di non lasciarmi sopraffare dal terrore e usare questo tempo in più per centrarmi su me stessa e sulla mia parte più istintuale: il legame con la terra, la consapevolezza del mio respiro che fa muovere la mia energia, la connessione con l’energia globale. Medito – qui potete trovare le meditazioni che faccio -, mi confronto con le persone con cui sto facendo il percorso di reiki, purifico periodicamente la mia casa e studio i tarocchi secondo il metodo di Jodorovsky e, in ultimo, sto facendo il percorso del ciclo di lunazione con la Ginny.

Qual è l’obiettivo che mi sono posta?

Partiamo dal presupposto che da anni ho deciso che non ho nulla da dimostrare a nessuno. Da quel momento ho iniziato a vivere cercando di fare ciò che mi facesse star bene. Ci ho messo un po’ a capire che alcune cose o persone che sembravano farmi del gran bene erano in realtà tossiche e mi distoglievano da me stessa e dal mio potenziale. Adesso mi sono ritrovata davanti a me stessa, ho compreso di essere io il punto fermo di me stessa. Fuori può esserci il temporale, ma dentro è importante che resti il sereno.

Così affronto questo periodo con la voglia di migliorarmi, lavorare su me stessa ed evolvere. Questo è il modo che ho incontrato sulla mia strada, al momento giusto, quando ero pronta per intraprendere un viaggio.

Se volete saperne di più o farmi delle domande, scrivetemi.

0
(Visited 27 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *