Quale passeggino doppio o gemellare scegliere? Un confronto

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando i passeggini doppi erano dei lunghissimi trenini inguidabili e pesanti come un tir, che non entravano nel bagagliaio dell’auto neanche a piangere cinese!
Ora le soluzioni modulari di passeggini gemellari o per fratellini sono numerose, tecnologiche e poco ingombranti. Nel giro di qualche anno il mercato dei passeggini si è evoluto in modo rapido e ha portato prodotti che migliorano notevolmente la vita di mamme e papà alle prese con due gemelli o con due fratellini vicini d’età. Mi sono ritrovata anch’io a dover scegliere un mezzo di trasporto per due quando è nata Cecilia e la scelta è stata ardua. Alla fine abbiamo optato per un Phil & Teds iper-tecnologico, ma oggi sarebbe ancora più difficile scegliere perché l’offerta si è ulteriormente allargata.
Ecco i passeggini gemellari o per fratellini che trovo più funzionali e, perché no?, esteticamente piacevoli:

Il Bugaboo Donkey

l’ho scelto perché: La marca è una garanzia – ho un Cameleon da tre anni e mezzo, che ha superato qualsiasi prova rivelandosi sempre all’altezza e indistruttibile – ed è davvero modulabile;
caratteristiche: passeggino utilizzabile per un bambino o due, i posti sono fatti per essere trasformati in culla o passeggino in modo indipendente l’uno dall’altro.
posizione: posti affiancati e direzionabili indipendentemente l’uno dall’altro.
dimensioni: largo 60 cm in modalità singola, 74 cm in modalità doppia.
peso: 13 kg in modalità singola, 15 kg in modalità doppia
prezzo: da 1.000 € circa
difetti: i posti affiancati non sono comodissimi per entrare in negozi e passare dalle casse di un supermercato, anche se le dimensioni sono davvero ridotte. Il prezzo è elevato.

Phil & Teds Explorer

l’ho scelto perché: ha dimensioni molto ridotte, tre ruote grandi ed è estremamente maneggevole.
caratteristiche: utilizzabile dalla nascita sia come passeggino singolo che come doppio, è sufficiente aggiungere un seggiolino per usarlo per due.
posizione: in linea (=un bimbo dietro l’altro)
dimensioni: larghezza 62 cm, lunghezza 77 cm
peso: 12 kg
prezzo: circa 700 €
difetti: può essere usato solo per fratellini o per gemelli come passeggino. Ha infatti solo un posto come culla. Il posto dietro ha poca visuale ed è utile per brevi periodi.

Maclaren Twin Techno

l’ho scelto perché: è una soluzione più economica e più compatta rispetto alle altre proposte
caratteristiche: come il classico Maclaren singolo è un passeggino estremamente leggero e compatto. I due posti sono affiancati e rivolti fronte strada.
posizione: posti affiancati.
dimensioni: larghezza 68 cm
peso: 12 Kg senza capotte
prezzo: circa 450 €
difetti: non è modulabile e la versione “culla” è in realtà il passeggino con lo schienale abbassato. Non trovo molto confortevole la posizione per il neonato. Non è utilizzabile come passeggino singolo.

I passeggini doppi presenti sul mercato sono davvero tantissimi. Io ho scelto i tre più all’avanguardia e confortevoli a mio avviso. Se volete segnalarmi altri passeggini gemellari che conoscete, scrivetemi a centopercentomamma[at]hotmail.it  o commentate questo post. Grazie!

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

5 Comments
  1. I MIEI ADESSO sono grandi (5 quasi) ma all’epoca ho scelto powertwins della janè un asso su tre ruote e non me ne sono mai pentita…si passava dappertutto anche i negozi, gite comode in giro per i paesini etc…adesso non so che modelli di nuova generazione ma penso che i migliori sul mercato per i gemelli siano janè e anche la mclaren per i passeggini affiancati comodi quando crescono un pò…io comunque mi sono imposta e li ho aboliti da un bel pò…xò vedo in giro mamme con bambini di 4 anni e + che ancora li utilizzano…

  2. Bell’articolo!
    Lo giro alla mia amica che attende 2 pargoli!
    Posso invitarti al sondaggio su giocolandia?
    Mi farebbe piacere avere la tua opinione
    Grazie e felice we

  3. Io ho utilizzato come passeggino gemellare il modello della Chicco Echo Twin e devo dire che mi sono trovata molto bene. ho sempre preferito un modello di passeggino che avesse le due sedute affiancate piuttosto che a “trenino”. E’ un passeggino pratico, ma non penso sia adatto dalla nascita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>