#PromessaMantenuta: l’amore va dimostrato!

promessa-mantenuta-2

L’abbiamo fatta tutta, questa maratona di 21 giorni che ha coinvolto la mia famiglia. #PromessaMantenuta è stata una sfida per noi: Andrea mi ha promesso di lavare i piatti ogni sera per tutto il periodo, con l’obiettivo di far diventare questo gesto un’abitudine consolidata. Io mi sono ritagliata 10 minuti ogni giorno, che mi hanno permesso di dedicarmi a me stessa e al mio corpo – detta in modo meno romantico, ho fatto 10 minuti di addominali ogni giorno.

La nostra sfida è terminata e posso finalmente fare delle considerazioni sulla mia famiglia e sul progetto di Kinder Cereali a cui abbiamo partecipato.

Innanzitutto vi vorrei dire che Andrea è proprio una persona affidabile. Non che non lo sapessi, per carità, ma il fatto che ogni sera, sia che io sia a casa sia che esca, lui tiene fede alla promessa fatta, a me ha colpito. La vita di una coppia, di una famiglia, è fatta di piccoli gesti più che di grandi dichiarazioni. E vedere nell’uomo che hai al tuo fianco uno sforzo per rendere più leggere le incombenze della famiglia è gratificante.

In questo periodo ho pensato a fondo al concetto di “aiuto” e sono giunta alla conclusione che, nella mia famiglia, l’aiuto non è a me direttamente, pur essendo io il componente della famiglia che dedica più tempo ed energie nelle attività legate alla gestione della casa e della famiglia. Aiutare la propria compagna è un concetto che non sposo fino in fondo. Aiutare la propria famiglia, contribuendo a rendere la vita degli altri membri della stessa più semplice, ricoprendo il proprio ruolo e occupandosi di ciò che l’età e il lavoro consentono. Questo è dimostrare amore. Aiuto implica rispetto: il rispetto per il lavoro e per l’impegno altrui, il rispetto dei tempi e degli spazi dell’altro.

I 21 giorni di #PromessaMantenuta sono stati per noi molto di più di un lavaggio di piatti al giorno da parte di Andrea. Sono stati una palestra per tutti, uno spunto di riflessione sul vero significato di promessa (di cui ho parlato qui) e sulla nostra formula per far funzionare l’organizzazione in famiglia. C’è ancora molto da fare, ci sono ancora tantissimi aspetti da limare, ma mai come in questo momento ho capito quanto i gesti quotidiani siano importanti per alimentare un amore che negli anni è diventato liquido, senza confini determinati, pronto ad evaporare o ad aumentare di volume, anche a seconda dell’impegno che ogni membro della famiglia mette a disposizione degli altri.

L’amore non va dichiarato – ogni tanto qualche gesto plateale ci piace, eh! 🙂 – ma va dimostrato!

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>