Preparare il borsone per la nascita secondo mamma e papà

Il borsone per il parto
Il borsone per il parto

Il tic tac del tempo che passava, nella mia prima gravidanza, è stato determinato da esami e appuntamenti medici. Ad un certo punto, in prossimità dell’inizio del settimo mese, però, la sensazione che il parto si stesse avvicinando a grandi passi mi è arrivata dall’impellenza di fare il borsone per il parto. Sarà che al corso preparto l’ostetrica aveva parlato a lungo degli oggetti fondamentali da mettere nella valigia per l’ospedale e dell’importanza di essere pronte in qualsiasi momento. Dal settimo mese in poi, infatti, la possibilità che il bambino nasca è elevata ed è bene non farsi trovare impreparate. Sarà anche che avere il borsone per il parto pronto mi faceva sentire di avere la situazione sotto controllo, probabilmente, fatto sta che ho deciso che l’avrei preparato subito.

Ricordo, come se fosse ieri, che ho fatto ricerche su internet per confrontare la lista per la nascita – che mi era stata data dal reparto dell’ospedale in cui avrei partorito – con altre create da blog e siti per mamme. Il mio obiettivo era quello di avere con me TUTTO ciò che mi sarebbe potuto servire, per non farmi trovare impreparata. Ricordo ancora con che dedizione e con che emozione ho iniziato ad appoggiare in ordine sul letto prodotti per l’igiene personale, body, tutine, golfini, articoli per l’allattamento, camicie da notte e tutto quello che spuntavo man mano dalla mia lista. Dopo poche righe il letto era pieno e la mia testa nel caos. Tuttavia, ho deciso di far entrare tutto nella borsa, forse più per chiudere questo pensiero in un contenitore che per la soddisfazione che ne avrei provata. Mi sarei resa conto subito, una volta arrivata in reparto per partorire, che avevo letteralmente portato con me la casa, per evitare di scegliere.

Cosa metterei oggi, nella borsa per il parto?

Per il bambino: la tenerezza

Il neonato in ospedale è seguito dal nido, che richiede un cambio per ogni giorno. Sono i suoi primi giorni, è il suo benvenuto al mondo. Nella borsa per l’ospedale oggi, oltre che tutto l’occorrente per la permanenza, metterei una soffice copertina con cui avvolgere il bimbo e le tutine, dai tessuti confortevoli e coccolosi. Se dovessi dire un brand che vorrei con me in quel momento, non potrei far altro che citare Noukie’s, con cui in passato ho collaborato a lungo e nei confronti del quale nutro stima e ammirazione. Tutta la collezione è visitabile qui: https://www.noukies.com/en/baby/all-baby.html?size=100

Collezione Poudre d'Etoiles Bleu - Noukie's
Collezione Poudre d’Etoiles Bleu – Noukie’s

Per la mamma: la cura di se stessa

I primi giorni con la mia bambina sono stati faticosissimi ma emozionanti. Ho fatto, però, l’errore di dimenticarmi della mia esistenza, annuallandomi completamente davanti a tanta perfezione. Se preparassi oggi la valigia per l’ospedale, non mancherebbero trucchi e tutti i prodotti di igiene quotidiana che mi facciano sentire a casa. Coccole per il piccolo, coccole per la mamma, per creare quella serenità che sarà fondamentale una volta tornati a casa.

 

 

Il borsone per la nascita secondo il papà

di Massimiliano

Cosa mette un padre o un futuro padre, nella borsa degli oggetti preziosi?

Di suo nulla, aiuta a dare una mano, cerca di organizzarla al meglio quando la moglie, nella confusione generale, cerca rapidamente di riempire i pochi spazi rimasti.

Un padre o un futuro padre, mette la speranza e il suo silenzio. Mette il desiderio che tutto vada bene.

La valigia, succursale del nido che da tempo si va a delineare, diventa un momento di attesa, il momento di tanti pensieri positivi che aleggiano palpabili nella quotidianità che di lì a poco verrà stravolta.

La madre organizza secondo un elenco preimpostato durante i lunghi colloqui preparto, il padre silenzioso, cerca di porre un poco più d’ordine in quel trambusto di vestiti, pigiami, vestaglie e pantofole, che a breve serviranno per accogliere una nuova madre con il suo piccolo e strepitante nascituro.

Cosa mette un padre o un futuro padre, nella borsa degli oggetti preziosi?

L’attesa e la fiducia.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>