Pensare agli altri alla festa del papà

Quando si festeggiano le ricorrenze della festa del papà e della mamma penso sempre che sono le occasioni giuste per pensare anche agli altri. Senza rinunciare a un piccolo dono fatto dai bambini con le proprie mani, ricordarsi anche di chi vive situazioni di indigenza è un gesto dal quale i bambini possono imparare l’altruismo.

 Pensare anche a chi non si conosce e vive al di fuori della propria cerchia di amici e parenti aiuta i bambini a crescere con un senso dell’altro più forte. Senza contare che le ONLUS a cui doniamo qualcosa hanno bisogno delle nostre donazioni come l’aria per poter continuare a fare del bene.
Scegliamo con cura l’associazione o il gruppo che vogliamo aiutare.

Come sapete da tempo sostengo i Padri Camilliani di Madian Orizzonti, che conosco personalmente e che stanno facendo un lavoro enorme ad Haiti e in altre zone sfortunate del mondo.
Ma in questi ultimi giorni l’agenzia MOCA interactive con cui collaboro da qualche tempo mi ha sottoposto due progetti di solidarietà legati al mondo dei bambini. Ve li voglio presentare, in occasione della festa del papà.

Fratelli dimenticati

Le nostre preferenze vanno agli ultimi, i fratelli dimenticati, rifiutati dalla società: uomini senza casa, senza lavoro, senza cibo, colpiti sovente da malattie come la lebbra, che li allontana dal contesto civile.

Consideriamo inoltre, tra i mali più gravi, l’analfabetismo, che condanna tante persone all’emarginazione e allo sfruttamento.

Fratelli Dimenticati è una ONLUS che opera in diversi Paesi e che propone il sostegno a distanza e progetti singoli – per esempio in questo periodo sta lavorando alla campagna per la prevenzione della malaria in India, grazie all’uso di zanzariere.

#ForKidsForLife

Un progetto che nasce da una mamma, che dopo che il suo bambino di 6 mesi ha ricevuto il fegato da una donazione, ha deciso di dedicarsi anima e corpo al fundraising 2.0. Si occupa di ricercare fondi per progetti piccoli e grandi di sostegno attivati da altre realtà.
In questo momento #ForKidsForLife sta sostenendo AITF Bimbi – per i bambini in attesa di un fegato – e ACRA – per il diritto all’acqua pulita dei bimbi di Casamance (Senegal).
Prossimamente Annalisa, la fondatrice di #ForKidsForLife sarà su 100% e ci racconterà la sua storia.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>