Marmellata di fragole fatta in casa

marmellata-di-fragole

Domenica ho fatto la marmellata di fragole. Dopo l’esperimento dell’anno scorso con la confettura di pesche, ho voluto riprovarci perché avere in casa della marmellata di frutta fresca fatta senza l’aggiunta di additivi mi fa iniziare le colazioni con maggior entusiasmo. Non vi dico poi che crostate magnifiche ho fatto!

Dicevo, ho comprato un chilo di fragole – col senno di poi avrei anche potuto raddoppiare la dose – e mi sono messa all’opera. Di vasetti per le conserve, quelli della Bormioli, in casa ne ho già molti, quindi mi sono dovuta solo preoccupare di sterilizzarli.

 

Sterilizzare i vasetti

Ho voluto cambiare sistema di sterilizzazione. Se in passato li avevo sterilizzati nella pentola con l’acqua bollente, questa volta ho sterilizzato i barattoli con il forno a microonde. Ecco come si fa: togliete i coperchi e versate in ogni barattolo 2 dita d’acqua. Accendete il microonde alla massima potenza e fate bollire l’acqua all’interno dei vasetti aperti per circa due minuti. Attenzione a non scottarvi tirandoli fuori, buttate l’acqua e lasciateli asciugare a testa in giù su un canovaccio pulito. I tappi non si sterilizzano perché il processo avverrà quando metterete i barattoli al contrario per creare il sottovuoto. Mentre aspettate che asciughino, dedicatevi alla marmellata di fragole.

 

Come fare la marmellata di fragole

Ingredienti:

  • 1 kg di fragole mature e profumate
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 2 foglie di menta

Procedimento:

Lavate a fondo le fragole e togliete la foglia. Tagliatele come se doveste preparare una macedonia di frutta, copritele di zucchero e mescolate. Lasciate marinare per circa 10 ore. Se volete potete aggiungere anche la scorza di limone, che io non ho inserito perché non amo il sapore del limone con le fragole.

Trascorso il tempo necessario alla marinatura, trasferite in un pentolone antiaderente e aggiungete le foglie di menta. Portate a ebollizione mescolando di tanto e fate cuocere per 45 minuti.

Spegnete il gas e frullate con un mixer ad immersione. Non eccedete nel frullare se vi piace la marmellata con i pezzi di fragola interi.

Trasferite subito la marmellata nei barattoli, chiudete bene e girateli a testa in giù. Lasciateli raffreddare in questa posizione, in modo che si crei il sottovuoto. Dopo 24 ore girateli e verificate che il tappo non faccia più “tlac”.

Ora non vi resta che mettere in dispensa le vostre marmellate e aspettare qualche tempo prima di mangiarvele tutte!

 

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>