Come mantenere l’ordine in casa

happy family mother and little daughter playing in the winter for Christmas

Mi sono accorta durante le vacanze che la cosa più complessa per me – ma che davvero mi cambia la qualità di vita – è mantenere la casa ordinata. Genero caos, mentre mi muovo per casa, mentre cucino, mentre tento di rimettere in ordine. Mi cambio la sera e mollo tutti i vestiti sulla sedia al fondo del letto. Torno dalla spesa e abbandono le borse per giorni nell’ingresso, semino pezzi per tutta la casa e non riesco a far rispettare le regole di ordine alle bambine. Alla situazione già compromessa si aggiunge un marito che crede di essere ordinato ma che a ogni passo lascia un oggetto, un moderno Pollicino di casa. Ecco, il quadro è sconcertante, lo so.

Il primo giorno di vacanza, complice un invito in piscina per Sofia e la scuola materna ancora aperta, ho ribaltato la casa, stanza per stanza, rimettendo al proprio posto tutto quello che era in una posizione diversa. 6 ore di lavoro senza sosta per rivedere le superfici dei mobili e alcune zone del pavimento che non sapevo neanche più che colore avessero. Grandissima soddisfazione e al tempo stesso un’ansia galoppante perché ora la situazione idilliaca andava mantenuta. Così mi sono inventata una piccola routine che comprende piccoli gesti per tenere la casa in ordine senza doverci perdere ore.

  1. Mettere via man mano vestiti e scarpe: farlo vi porta via 5 minuti al giorno, dover riordinare pile di abiti richiede molte ore; in più, se mescolate capi da mettere nell’armadio con altri da lavare, alla fine dovrete lavare e stirare tutto;
  2. Responsabilizzare i bambini: ognuno in casa deve avere dei compiti, commisurati all’età e alle capacità, che sollevino da compiti di riordino noi genitori;
  3. Trovare un posto per ogni cosa: se tutti sanno dove e come vanno riposti gli oggetti, è più semplice che si possa mantenere l’ordine;
  4. Fare decluttering: più roba c’è in casa più è complicato tenere a posto tutto;
  5. Gestire panni da lavare e da stirare in cesti nascosti in bagno.

 

Per ora ho introdotto queste regole in casa, consapevole del fatto che i cambiamenti devono essere progressivi per non rischiare di finire nel nulla. Cambiare abitudini è difficile e richiede tempo, stravolgere la propria routine lo è molto di più.

Anche tu hai dei segreti per mantenere l’ordine in casa?

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>