La ricetta del pad thai thailandese di pollo

Pad thai per bambini

La cucina etnica è per me la cena al ristorante che non mi posso più permettere così di frequente. È una finestra sul mondo, un assaggio di quei viaggi che non vedo l’ora di poter ricominciare a fare.

Spesso nel weekend ci mettiamo ai fornelli, io da sola o in coppia o in famiglia, e cuciniamo specialità di tutto il mondo, assaggiate in loco o scovate sul web. Finora il mio cavallo di battaglia è stato il pollo al curry con riso basmati aromatizzato – che mi accorgo ora di non aver mai postato sul blog, provvederò :-). Una bomba!

Da qualche tempo però ho scoperto il variegato e stimolante mondo del pad thai: una varietà di noodles di riso, di soia, di grano conditi in migliaia di modi diversi, con quel sapore agrodolce dei piatti orientali che piace tanto anche alle mie figlie.

Mi sono lanciata nel pad thai di pollo, il re dei classici, con alcune mie varianti rispetto alla ricetta tradizionale. Lo sapete che questo piatto è particolarmente apprezzato dai bambini? Mettiamoci al lavoro!

Ingredienti:

  • 1 confezione di noodles di riso;
  • 2 lime spremuti;
  • 2 cucchiai salsa di soia;
  • 2 cucchiai zucchero di canna;
  • 2 petti di pollo tagliati a cubetti;
  • olio di semi di arachidi;
  • 1/2 peperone verde tagliato a listarelle;
  • 1/2 peperone rosso tagliato a listarelle;
  • 1 cipolla bianca tritata;
  • 1 spicchio d’aglio tritato;
  • 2 peperoncini secchi tritati – da evitare se avete bimbi piccoli;
  • 1 manciata germogli di soia – non in scatola;
  • 1 uovo;
  • 2 cucchiai semi di sesamo;
  • 1 manciata prezzemolo fresco.

In una tazza, preparate la salsa thai. Ho sostituito il brodo di pesce – difficile da trovare e da realizzare – con la salsa di soia, dal sapore simile. Mescolate il succo di lime, la salsa di soia, lo zucchero di canna e girate fino a completo scioglimento dello zucchero.

Cuocete i noodles come indicato sulla confezione. Attenentevi rigorosamente alle indicazioni.

Nel frattempo, mettete 3-4 cucchiai di olio di semi di arachidi nel wok. Versateci i dadini di pollo e fateli dorare. A questo punto aggiungete la verdura: peperoni, peperoncino, cipolla, aglio e i germogli di soia. Fate cuocere per meno di 5 minuti. Versate la salsa thai e lasciate cuocere, girando spesso, per altri 3 minuti. Rompete l’uovo dentro il wok e mescolate vigorosamente per farlo cuocere in modo veloce e tenere insieme la preparazione.

Servite in piatti singoli con una manciata di semi di sesamo e un po’ di prezzemolo tagliato grossolanamente.

Il pad thai di pollo impiattato

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>