La ricetta dei bao-zi con pasta madre

In questa quarantena ho riscoperto piaceri semplici, che sanno di casa, che profumano di cucina e che rasserenano cuore e mente.

Tra questi c’è senza dubbio la pasta madre. Il lievito naturale è qualcosa che ha che fare con la gratitudine, con la pazienza e con la magia. Eccole, le mie scoperte di questo momento. La gratitudine verso gli altri, verso chi ci dona un pezzo di sé in tantissimi modi diversi: un gesto d’affetto, un regalo inaspettato, una gentilezza. La pazienza, virtù che non mi appartiene per natura, ma che è diventata essenziale. La magia, in tutti i suoi aspetti, la curiosità di andare oltre l’apparenza e accettare ciò che non si comprende con la ragione.

E poi c’è il gesto dell’impastare, che insieme ai miei momenti di meditazione mi fa ri-centrare su me stessa, mi riporta nell’attimo presente, mi libera la mente e allontana i brutti pensieri.

Così, grazie allo stimolo delle mie figlie che su Disney+ hanno scoperto Bao, un commovente corto di Pixar, mi sono misurata con uno street food tipico della cucina cinese, i Bao-zi. Si tratta di piccoli paninetti, chiusi in modo particolare, ripieni. C’è anche la versione senza ripieno, che si chiama Mantou. L’interno dei bao-zi può essere fatto con gamberi, carne tritata, cavolo cinese, cipollotto o ci si può sbizzarrire. Ecco la mia ricetta, che è un’insieme di più ricette lette qua e là, con qualche invenzione mia.

Ingredienti per 12 bao-zi
Per l'impasto:
- 150 gr di pasta madre (rinfrescata almeno 4 ore prima)
- 350 gr di farina 00
- 180 ml di acqua tiepida
- 1 cucchiaio di zucchero
- 3 cucchiai di olio di semi di girasole
- 1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:
- 380 gr macinato di vitello
- 80 gr salsiccia sminuzzata
- 1/2 cipolla
- zenzero fresco grattugiato
- 2 cucchiai di salsa di soia

Procedimento per i bao-zi con la pasta madre


In una ciotola, impastare tutti gli ingredienti per almeno 10 minuti. La pasta deve risultare liscia, omogenea e morbida. Lasciarla lievitare, in una ciotola unta coperta con pellicola trasparente, fino almeno al raddoppio. Il tempo di lievitazione è variabile. Io l’ho lasciata per circa 15 ore.

Circa un’ora prima di togliere la pasta dalla lievitazione, preparare il ripieno: tritare la cipolla finemente, sminuzzare la salsiccia, grattugiare lo zenzero e mescolare in una terrina tutti gli ingredienti, con le mani. Coprire con una pellicola e lasciar riposare in frigo.

Realizzare dalla pasta 12 palline e inserire in ognuna di esse due cucchiaini di ripieno. Chiudere i bao unendo l’estremità.


Lasciar lievitare su un canovaccio ancora per qualche minuto e intanto scaldare l’acqua nella vaporiera.

Appoggiare i bao sul fondo della vaporiera e far cuocere per circa 20 minuti.


Lasciar intiepidire e servire.

1
(Visited 169 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *