Il maestoso vento di Maestrale

vento-maestrale

Quel rumore, ripetitivo, lento, che copre le risate e le troppe parole della spiaggia.
Quel suono nelle orecchie, quel fischio freddo che come una gomma cancella tutto.
Quella schiuma bianca che si produce all’incontro del mare con le rocce.
Quella sabbia bianca e sottile che si solleva e vola via nel vento.
Quei gridolini divertiti di bambini in sottofondo.
Quella salsedine che inumidisce e sala la pelle.
Quelle nuvole che formano mostri che poi svaniscono nel cielo.
E io sto lì, col vento nelle orecchie e le onde negli occhi, a riempirmi polmoni e cuore di questo maestoso Maestrale.

0
(Visited 25 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *