Il cambio dell’ora

Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre cambierà l’ora. Alle 3 di notte – quando noi genitori potremmo anche essere svegli a causa dei nostri pupetti – le lancette dovranno essere spostate indietro alle 2.

Questa variazione di un’ora, che all’apparenza sembra non avere alcun effetto sulle nostre abitudini e sui nostri ritmi di vita, può portare qualche disturbo, in particolare ai bambini.

Andremo a dormire un’ora dopo, mangeremo un’ora dopo, ci sveglieremo un’ora dopo. Quindi, è probabile che all’inizio i bambini fatichino ad abituarsi ai nuovi orari.
La soluzione a casa nostra consiste nel cambiare solo di qualche minuto al giorno le abitudini, per arrivare nell’arco di circa una settimana ai nuovi ritmi.
E voi, come affrontate il cambio dell’ora? Avete bambini sensibili al rispetto degli orari?
0
(Visited 11 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *