I cinnamon rolls per la festa del papà

Festa del papà è anche fare una bella colazione tutti insieme, mangiando un dolce preparato dai bambini. E allora, perché non trasformare il regalo per il papà in un momento di felicità da condividere? Il 19 marzo è un mercoledì – e con i miei cinnamon roll potrà diventare una giornata che inizia con una colazione diversa.

Ricetta dei cinnamon roll

Ingredienti:

  • 500 gr farina manitoba;
  • 50 gr di zucchero semolato per l’impasto e 100 gr per la farcia;
  • 250 ml latte
  • 60 gr di burro sciolto;
  • 1 uovo;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 cucchiaino di cannella per la farcia.

Sciogliete il lievito di birra in poco latte tiepido. Nell’impastatrice o nel robot da cucina con le lame per gli impasti versate la farina, lo zucchero per l’impasto, il lievito sciolto e il burro. Azionate a velocità 1 e versate il latte a filo. Impastate a velocità 2 per circa 5 minuti.
Mettete su un piano l’impasto ottenuto, copritelo con della pellicola e con una coperta e lasciatelo lievitare per due ore.

Mescolate i 100 gr di zucchero con la cannella. Stendete l’impasto in una sfoglia rettangolare, dello spessore di circa 1 cm. In questa fase, i bambini si divertiranno moltissimo 🙂
Cospargete lo zucchero cannellato su tutta la superficie. Aiutatevi con le mani per farlo aderire all’impasto. Arrotolate poi in modo stretto e sigillate il punto di chiusura.
Tagliate il rotolo a fette di circa 1,5 cm di spessore. Attenzione, questa è la parte più complessa. Io mi sono aiutata nel taglio con un coltello molto tagliente bagnato ogni tanto con un po’ di acqua tiepida.

Mettete le rotelle su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciate lievitare ancora per un’oretta.

Infornate a 180° per 10-15 minuti o fino a doratura.

Con un cucchiaio di zucchero a velo e qualche goccia di acqua tiepida potete decorare i cinnamon rolls con la glassa. La decorazione non mi è riuscita molto bene, ma si sa, io ho problemi con la glassa 🙂

Ora potete impacchettare i cinnamon roll – dopo che si siano raffreddati – e metterli accanto alla tazza della colazione del papà oppure lasciarli su un piatto di portata.
Il piatto è di Zara Home.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

3 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>