HYPE, l’app for dummies per gestire i soldi

hype

Se dico che ho lavorato in banca, spargo ilarità generale. Non conosco nessun adulto che abbia una gestione finanziaria peggiore della mia e un’attitudine più elevata a shopping compulsivo e inutile. Risparmiare per me è un concetto flessibile che oscilla tra il comprare in saldo e il perenne senso di colpa per non riuscire a mettere da parte un euro.

Non mi basta aver sposato un uomo che nella vita amministra finanze, anzi. Tutte le imposizioni su di me hanno l’effetto opposto, quindi l’ideale per “addestrarmi” a gestire la mia economia è qualcosa che io possa percepire come piacevole e stimolante. Un esempio? Una sfida!

È così che ho scaricato HYPE, una carta ricaricabile con codice IBAN che per me è un’app, intuitiva e originale, con cui ho avviato la mia personale sfida: imparare a risparmiare. Ma visto che mi hanno detto che un obiettivo per essere tale deve essere chiaro, concreto e avere un orizzonte temporale definito, ho deciso che sarei partita da qualcosa di stimolante, che mi desse la carica per capire che risparmiare è bello (aiuto, speriamo…).

Con la funzionalità di HYPE legata al risparmio ho impostato l’obiettivo: comprarmi le scarpe di Louboutin che sogno da una vita. Costo: 515 euro. HYPE mi suggerisce quanto devo – o dovrei – risparmiare ogni giorno per arrivare al mio obiettivo.

HYPE, come moneta elettronica, può essere usata anche per lo shopping online, in modo sicuro e veloce. Non vedo l’ora di “strisciare” virtualmente la mia HYPE per comprare le mie tanto sospirate scarpe.

Non solo, HYPE è una vera e propria carta, che arriva a casa in formato tradizionale e che può essere usata nei negozi per pagare.

Tutti i resoconti di utilizzo sono accessibili dall’app e la gestione elettronica della carta è semplice e intuitiva.

Ciò che ho apprezzato di più di questa esperienza, che poi è il principale motivo per il quale consiglio HYPE a chi ha un rapporto d’amore/odio con il denaro, è l’approccio diverso, più leggero e umano, alla gestione finanziaria.

 

0
(Visited 7 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Mauro 8 Dic 2015 at 00:29

    Anche io l’ho provata, un’app molto interessante che ti permette di pagare e scambiare denaro.
    Ho avuto qualche problema per la ricarica e pagamento durante il week-end, ma adesso tutto risolto con il nuovo aggiornamento.
    La consiglio per chi ha un conto alla Banca Sella, registrazione immediata e utilizzo molto semplice.

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *