Come goderti il tuo tempo da sola

solitudine-cose-da-fareArriva quel momento in cui riprendi in mano la tua vita, i tuoi figli sono impegnati nelle loro attività e tu hai di nuovo tempo per te stessa. Hai aspettato questo momento per molti anni, quando i bimbi ti impegnavano 24 ore su 24 a livello pratico e assorbivano tutte le tue energie mentali. Allora eri mamma – e restava poco tempo per tutto il resto. Oggi sei ancora e sempre mamma, ma stai ricentrando il tuo baricentro su te stessa e sul tuo essere donna, sui tuoi desideri e sulle tue aspirazioni.

Per molte è il momento della resa dei conti, quello che ti fa chiedere se la vita che hai tracciato è quella che intendi davvero seguire, nel profondo, scegliendola di nuovo ogni giorno o se invece lo scostamento tra ciò senti di essere e ciò che mostri agli altri è sempre più incolmabile.

Il tempo in cui i figli sono fuori casa, per poche ore, un weekend o un anno, è tempo di bilanci e ricerca di nuovi equilibri.

Ma se sulle questioni emotive puoi fare ben poco oltre che riflettere e scegliere la tua, magari nuova, strada, la domanda “cosa fare oggi?” necessita di una risposta immediata e costruttiva.

Passare il tuo tempo in modo edificante e soddisfacente è una condizione primaria per imparare – di nuovo – a stare bene con te stessa.

Per dare qualcosa agli altri devi prima essere in armonia con te, essere felice di passare il tempo da sola per riscoprire il piacere della tua compagnia, conoscerti, apprezzarti e fare pace con i tuoi limiti. La solitudine è una palestra di socialità, dalla quale puoi uscire rafforzata o demotivata. Sta tutto a te e a come decidi di passare il tempo da sola.

 

Ci sono due categorie di persone: quelle che prendono energie dallo stare in mezzo alla gente e quelle che per ricaricarsi hanno bisogno di essere da sole. Ero convinta di appartenere alla prima schiera e invece scopro oggi di poter respirare davvero solo se ho il mio tempo per me. In entrambi i casi, però, il tempo da sola può essere un arricchimento e una crescita personale, se speso bene.

Usa il tempo da sola per crescere

Ci sono migliaia di attività che puoi fare, per aprirti a nuove discipline o scoprire nuovi mondi. C’è qualcosa che ti incuriosisce? Bene, è arrivato il momento di approfondirlo. Non è mai troppo tardi per iscriverti a un corso di reiki, per leggere la biografia di Vivienne Westwood o per andare al cinema da sola a vedere un film in lingua originale. Ognuna di queste attività ti può far crecsere come persona, darti nuove abilità, offrirti skill lavorativi, regalarti una nuova visione sul mondo.

Diventa creativa

La creatività tiene il tuo cervello allenato e aperto al pensiero fuori dagli schemi. Vedere un oggetto che si realizza o si trasforma tra le tue mani è appagante e aiuta ad aumentare la tua autostima. Non nasconderti dietro la schiocchezza che non sei creativa. La creatività è innata, va solo allenata. Ti stupirà vedere come di volta in volta cambierai, aumentando la fiducia in te stessa e spostando il limite sempre un po’ più in là.

Spunti creativi da realizzare:

  1. ricicla i pallet
  2. crea le zucchette decorative di stoffa
  3. restaura un mobile in stile shabby chic

Trovati un hobby

Che cosa sai fare? Inutile rispondere “non sono brava a fare nulla”. Ci sarà una tua passione, che magari unita ad un’altra può far nascere un nuovo hobby.

Ti piace scrivere? Ti piace dare consigli? Apri un blog.

Sei una patita di auto? Fai un corso di guida fuoristrada, magari diventerà il tuo nuovo hobby.

Un hobby è quell’attività che non vedi l’ora di fare, a cui dedichi tempo, risorse, ore di sonno, pensieri positivi. Ti fa andare avanti nei momenti difficili e chissà, magari da hobby potrà trasformarsi in lavoro con cui cambiare la tua vita. A me è successo. Perché non dare un’opportunità alla vita, dunque?

Conosci te stessa

In viaggio da sola
Il mio viaggio da sola

Introspezione. È una parola che fa paura, ma è un’attività necessaria per essere consapevole e scegliere di essere felice. Per conoscerti devi anche imparare a superare le tue paure, metterti alla prova con i tuoi limiti e spingerti un po’ oltre. E sì, intendo proprio “conosci te stessa” sotto ogni aspetto, anche fisico e sessuale. Quindi il tuo tempo da sola può essere terreno di sperimentazione del tuo corpo, non è mai troppo tardi.

Perditi, per ritrovarti

da sola in cittàCamminare ti aiuta a riflettere e a chiarirti le idee. Quando ho bisogno di trovare un’idea creativa, io cammino. Tutto si fa chiaro e mi sembra che la risposta ai miei dubbi sia sempre stata lì, davanti ai miei occhi, chiara. Cammina, senza una meta, per le strade della tua città o in un luogo che ancora non conosci. Ti stupirai della potenza della bellezza che ti circonda. Immergiti in negozi sconosciuti, in una libreria, in un museo. Da sola, senza dover sottostare ai tempi imposti da altri e senza dover cercare con lo sguardo chi è con noi e ci sta aspettando.

 

Abbi il coraggio di cercare la tua felicità

Essere felici è un atto di coraggio. Essere felici da soli è un estremo atto di coraggio; significa rompere gli schemi, sovvertire le abitudini, uscire dalla zona di comfort e diventare un po’ egoista. È attraverso questi passi che dalla solitudine triste passi al tempo di qualità da sola. E ti avvicini un po’ di più alla felicità.

 

E tu, cosa fai ora che hai un po’ di tempo da dedicare a te stessa?

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>