Giocare con un neonato

Schermata 2015-06-09 alle 11.22.52

I giochi dei bambini non sono giochi, e bisogna considerarli come le loro azioni più serie.

Michel De Montaigne

Siamo sedute sul divano della casa al mare, Sofia ha circa 2 mesi e sta per accadere qualcosa di indimenticabile. Sofia è appoggiata ai cuscini e mi osserva mentre le parlo con dolcezza. È mattina, ci siamo svegliate da poco e ci stiamo godendo un po’ di relax. Mi giro e noto un giochino per il passeggino che non abbiamo ancora montato sulla sua carrozzina. Lo prendo e inizio a mostrarlo alla bambina, descrivendole la mucca Lola, facendole notare che il fiorellino fa rumore quando lo si stropiccia e quanto sia morbido tutto l’insieme. Glielo avvicino al viso e le faccio una carezza con la zampa di Lola. Sofia ascolta rapita. Poi mi fermo, le lascio il tempo per rispondere in qualche modo ai miei stimoli – lo sapete, vero, che già dai primi giorni i neonati ci “parlano”? – e lei, per la prima volta, timidamente, allunga una manina verso il gioco. Il suo tocco, ancora incerto e goffo, fa emettere un suono alla pallina e il viso di Sofia si modifica fino a diventare un unico, grande sorriso. E poi ancora, la prima, poderosa, contagiosa risata.

Schermata 2015-06-09 alle 11.39.49

Tocca a ripetizione il gioco e la magia si ripete, ancora, ancora e ancora. Io rido con lei, lascio che sia lei a condurre il gioco, la seguo e aspetto la sua mossa successiva.

Sono passati 7 anni da quel momento, che rimane nella mia mente uno dei ricordi più nitidi e accoglienti di sempre. Le parentesi di gioco insieme non mancano, anche se ritengo che il gioco libero sia ciò che maggiormente aiuta i bambini a “fare le prove” di ciò che saranno da adulti, che stimola la loro autonomia e lo sviluppo del loro spirito critico. Oggi, mi apposto di nascosto dietro ad una porta, sorridendo tra me e me davanti ai giochi seri delle mie figlie, così come ieri tenevo in mano il giochino lasciando che fossero loro a decidere come usarlo. Ridevo allora come rido ora, grata di poter vivere attimi così preziosi.

 

Questo post è offerto da Noukie’s, protagonista della storia che vi ho raccontato. Con la sua spirale attività ha accompagnato il primo momento di gioco della vita di Sofia. Essere presenti nei momenti importanti della crescita di un neonato è abitudine per Noukie’s, che studia prodotti per la prima infanzia funzionali, sicuri e coccolosi.

banner-noukis-coccole

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>