Geox for Valemour, scarpe e borse che fanno bene

geox-for-valemour-indossate

 

Ci sono iniziative commerciali che dimostrano l’animo “bello” delle aziende che le realizzano. Ho avuto la fortuna di assistere alla presentazione di una di queste.

geox-for-valemour

Sabato, in 5 città italiane in contemporanea, è stata presentata la seconda collezione Geox for Valemour, una linea di accessori creati con i pellami dipinti a mano da ragazzi con disabilità intellettiva. L’obiettivo della collaborazione tra Geox e Valemour è dare un’opportunità di autonomia a questi ragazzi, che meritano il meglio dalla vita e che hanno dimostrato di avere tanta creatività e una forte sensibilità cromatica.

GEOX FOR VALEMOUR_SCARPE

Vernici atossiche, telai da serigrafia e rulli da tintura hanno permesso ai creativi di tingere le pelli nelle tonalità del bordeaux, blu, marrone e verde. Ogni pezzo unico della collezione è stato creato assemblando le pelli con dettagli in ecopelle metal e la tipica suola traspirante Geox per dar vita a high-top sneakers da uomo, donna e bambino.

GEOX FOR VALEMOUR_BORSE

Le clutch bag abbinate completano la collezione per tutta la famiglia.

 

 

Ieri le abbiamo indossate per la prima volta e, dopo aver incontrato da vicino chi le ha realizzate, ci siamo sentite orgogliose di poterle avere ai piedi. La stessa emozione che abbiamo provato vedendo questo video:

La nuova collezione Autunno – Inverno Geox for Valemour è in vendita online e nei negozi Geox in Italia. I proventi delle vendite della shopper – che costa 3 euro – sono devoluti a sostegno del programma Fondazione più di un Sogno Onlus, rivolto all’inserimento lavorativo delle persone con sindrome di Down.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>