Foresta Nera e Alsazia con bambini – Colmar

Residence Les Rives de La Fetche, ColmarColmar di notte

Passeggiata a Colmar
Passeggiata a Colmar

Dopo la seconda notte magnifica nell’Hotel Engel, nella campagna alle porte di Friburgo, ci alziamo un po’ dispiaciuti all’idea di lasciare la Germania. Questa mattina a colazione Sofia e Cecilia sono più desgenà, come si dice in Piemontese. Assaggiano con maggior curiosità tutto quello che c’è sul buffet e finalmente apprezzano i sapori delle marmellate e dei pani ai semini.
Chiudiamo le valigie e partiamo verso Colmar, senza dimenticarci di passare al supermercato a comprare un’intera cassa di birre della zona di Freiburg.

Il passaggio tra la Germania e la Francia è un ponte, che segna il confine tra due regioni che all’apparenza sembrano affini per morfologia e usanze. Come tutti i popoli di confine, gli alsaziani e i tedeschi di quest’area sentono di appartenere ad entrambi gli Stati. È interessante osservare come Francia e Germania qui si fondano, cosa che si percepisce in modo massiccio a Strasburgo. In fondo, siamo tutti Europei e questo è il cuore della nostra Europa. Qui lo si percepisce un po’ di più che altrove.

Visita a Colmar

L’ingresso a Colmar è molto semplice, il parcheggio comodo al centro. Appena usciti dal parcheggio sotterraneo, prendiamo il trenino che ci porta a fare un giro per il centro della città. Consigliatissimo! Un’audio-guida in italiano ci spiega ciò che stiamo vedendo, catturando l’attenzione anche delle bimbe. Seguono due ore a passeggio per le caratteristiche vie della cittadina, tra canali, gerani e case a graticcio. Ci sembra di essere nel fatato mondo di Hansel e Gretel!

Colmar di notte

Dove soggiornare vicino a Colmar

Alla fine del giro siamo stanchissimi e abbiamo voglia di rilassarci per qualche ora. Ripresa la macchina e dopo una sosta al supermercato per la cena, siamo al residence Les Rives de La Fechte di Ingersheim, a pochi chilometri da Colmar, un luogo di pace nella natura. Il nostro appartamento è un bilocale nuovo al piano terreno, che piace subito alle bimbe.

 

LEGGI ANCHE:

Viaggio in Foresta Nera con i bambini: Friburgo
La Foresta Nera con i bambini: cascate di triberg, orologi a cucù e rollbahn

Pomeriggio in piscina (al chiuso viste le basse temperature di queste zone) per loro e un po’ di running per me, che cerco di cogliere l’occasione per ricominciare a prendermi cura di me stessa. I dintorni del residence non sono dei migliori, quindi sconsiglio di addentrarsi nel parco da soli, ma si può raggiungere la statale e correre sulla pista ciclabile a fianco della strada.

Residence Les Rives de La Fetche, Colmar
La cena in terrazza è l’allegro epilogo di questa terza giornata di viaggio, che ci conduce al letto con gli occhi pieni di cose viste e le gambe stanche per i chilometri percorsi. È divertente osservare come, trovandosi nella regione alsaziana famosa per i vini, su ogni tavola del residence compaiano calici di vino: Pinot Noir, Gewrtztraminer e tanti altri nettari degli dei.

Il consiglio di Cristiana: se viaggi con i bimbi e hai voglia di una cena sfiziosa in residence, nella zona industriale di Colmar Ouest c’è un negozio della catena di surgelati Picard, in cui trovi piatti pronti, solo da riscaldare. Sulla nostra tavola nella foto qui sopra, una selezione :-).

Domani ci aspetta Strasburgo!

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>