Lo sport è Joy of Moving, anche a Expo 2015

IMG_9315 copy

Io a Expo 2015 ci andrò. Per tante ragioni, ma in primis perché ho scoperto che ci sono aziende che hanno colto quest’occasione per mostrare non quello che fanno ogni giorno da decenni, ma che attraverso ciò che producono si possono attivare progetti che migliorano la vita dei bambini e delle persone che per mille ragioni entrano in contatto con quelle aziende.

Quando Ferrero ci ha presentato la propria presenza a Expo 2015 ho pensato di sognare: un padiglione di 3600 mq che non parlerà di alimentazione come ci si aspetterebbe, ma che sarà un luogo esperienziale per dimostrare l’importanza di uno stile di vita attivo. Nessun percorso didattico in senso stretto, ma un’area pensata per i bambini, con strutture create ad hoc che sono il frutto di due anni di ricerche, nel cuore di Expo 2015 e del padiglione Kinder+Sport.

IMG_8923 copy

L’approccio nuovo e innovativo allo sport, come momento di gioia, come spazio che accoglie invece che dividere, che integra invece che stressare: questo il concept che Kinder+Sport ha attivato con Il progetto Joy of Moving, con l’obiettivo di promuovere l’attività fisica tra le giovani generazioni. Ad Expo Milano 2015 Kinder+Sport, affiancata da Coni, MIUR e molte tra le maggiori Federazioni sportive, affronterà grandi e importanti temi legati allo sport giovanile, affiancando eventi istituzionali ad appuntamenti per le famiglie. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, per tutti gli sport e per tutte le famiglie.
Sofia e Cecilia verranno con me a Expo 2015 e proveranno il percorso motorio, in anteprima rispetto a tutti i loro coetanei, che è la realizzazione pratica di Village, il modello di avvicinamento dello sport ai bambini messo a punto da Kinder+Sport. Da parte mia non potrò far altro che osservarle e sperare che le istituzioni siano in controtendenza rispetto al solito e percepiscano il valore della ricerca, estendendo il metodo alle scuole primarie d’Italia.

RENDER_H3_MOD

Un’ultima notazione: vado a Expo 2015 anche per vedere dal vivo i blocchi modulari all’avanguardia che compongono il padiglione Kinder+Sport, che verranno poi smontati, spediti e che andranno a comporre scuole, pozzi, impianti di depurazione delle acque in varie parti del mondo.

RENDER_2_c

La Restituzione, questo è un concetto che dovremmo imparare da Ferrero.

 

In collaborazione con Kinder + Sport.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

3 Comments
  1. Pensa che figata per le tue figlie parlare di questa cosa in anteprima con gli amichetti!
    (il lato positivo di essere figli di mamme blogger!)

  2. credo davvero che possa essere un’ottima occasione per far toccare con mano a tante famiglie la joy of moving che abbiamo visto noi che partecipiamo al progetto

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>