Le mie figlie cresceranno… e meno male!

IMG_0299

Le mie figlie stanno crescendo. Come è naturale che sia. Non è rimasto più nulla di quei due fagottini rosa che profumavano di latte e coccole. Con ognuna di loro ho vissuto anni bellissimi, in cui la mia vita era in simbiosi con la loro. Non ho patito i cambiamenti drastici del diventare mamma e forse quello resterà il momento più dolce della mia vita. Per sempre.

MA È PASSATO. Sofia e Cecilia saranno per sempre le mie cucciole, anche quando saranno donne: nel mio cuore è così. Oggi sono due bambine, domani saranno due ragazzine e presto le vedrò prendere il largo nella direzione che sceglieranno per loro. Dove saranno e cosa faranno lo decideranno ognuna per sé. Io ci sarò, sarò sempre qui con la porta spalancata e le braccia allargate, pronta ad accogliere, abbracciarle, coccolarle, supportarle, se e quando ne avranno bisogno. Il nostro filo invisibile ci collegherà sempre, come fa già oggi nei momenti in cui non siamo insieme fisicamente. “La mamma è qui, nel tuo cuoricino, anche quando non la vedi. E nel cuore della mamma ci sei tu, sempre.” è la frase che ripeto loro ogni volta che ci allontaniamo, per una giornata o per tre settimane.

Sono capace di stare lontana da loro – e ci sto anche parecchio bene -, sono capace di non toccarle e non sapere cosa stiano facendo. Non le ho partorite perché fossero mie per sempre. Ho donato loro la vita perché appartenesse a loro, solo a loro, perché potessero pensare con la propria testa e camminare con le proprie gambe. Non ho manie di protagonismo, so di essere importante ma che piano piano la mia centralità sta scomparendo. Non le ho “fatte” per compiacere il mio desiderio di sentirmi mamma, indispensabile a un altro essere umano. Per un periodo è stato così, ma poi le cose grazie a Dio cambiano, i figli crescono e prendono il largo.

Non sono spaventata dagli anni che passano e gioisco delle nuove scoperte di ogni giorno. Loro non dimenticheranno tutto l’amore in cui sono cresciute, mi rinfacceranno i miei errori e le mie manchevolezze, ma mai starò lì a piangermi addosso ripensando a quanto fosse bello averle sempre con me. Anche se lo penserò, ogni tanto, lo terrò per me perché allora il mio compito sarà quello di lasciarle libere di scegliere qualunque cosa vorranno per il proprio futuro, senza sensi di colpa nei miei confronti.

Nessun rimpianto, nessuna lacrima, essere mamma per me è accompagnare i figli verso il proprio futuro, senza dimenticarsi di costruire anche il mio.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>