Cosa mettere nella borsa per l’ospedale per il parto – pdf stampabile

Borsa per l'ospedale per il parto
Borsa per l’ospedale per il parto

Tante, tantissime amiche incinta. In questi giorni mi è capitato di parlare con molte di loro della borsa per l’ospedale. Le indicazioni fornite dalle ostetriche ai corsi preparto a volte sono eccessive, altre sono troppo scarse e così le future mamme non sanno quali siano le cose fondamentali da avere con sé nei giorni del ricovero per il parto.

Ecco un riassunto di ciò che è indispensabile portare – secondo l’esperienza delle fan della pagina Facebook di Cento per cento Mamma e della mia – con un pratico pdf da stampare.

Quando preparare la borsa?
Se durante la gravidanza non si riscontrano problemi particolari, è bene tenerla pronta dalla 33° settimana.

Cosa metterci dentro?
Per la mamma

  • cartellina con gli esami e le ecografie IN ORDINE;
  • una camicia da notte o una maglietta XL comoda e possibilmente non nuova – da usare durante il parto;
  • caramelle e acqua per il travaglio;
  • un lettore mp3 con compilation ad hoc per il travaglio;
  • un paio di pantofole adatte alla stagione;
  • 4-5 paia di calzini bianchi – in molti ospedali sono obbligatori anche d’estate;
  • 2 reggiseni da allattamento;
  • 3 camicie da notte con abbottonatura fin sotto il seno – comodissime per allattare;
  • 1 vestaglia da camera – vi farà sentire più a vostro agio per girare per il reparto;
  • mutande usa e getta – d’ordinanza per il cesareo, a vostra discrezione per il parto naturale;
  • assorbenti formato XL – per le perdite post-partum;
  • coppette assorbilatte;
  • olio Vea – per ammorbidire i capezzoli ed evitare le ragadi;
  • proteggi capezzoli in caso di ragadi;
  • bacinella per il bidet;
  • un cambio completo per l’uscita dall’ospedale – tenete presente che non avrete più la pancia 🙂
  • salviette detergenti intime;
  • detergente intimo – ne esistono in commercio di appositi per il post-operatorio;
  • copri-water o salviette disinfettanti per wc;
  • spazzolino e dentifricio;
  • sapone;
  • spazzola;
  • Amuchina in gel – per le mani dei parenti se farete loro prendere in mano il bambino;
  • trucchi – io non li ho usati, ma mi ha fatto piacere sapere di averli con me;
  • crema idratante;
  • asciugamani viso e ospite;
  • fazzoletti di carta;
  • posate e bicchiere;
  • tovaglietta e tovagliolo;
  • succhi di frutta;
  • biscotti;
  • libri;
  • cellulare con sms già impostato e destinatari già suddivisi in gruppi per l’invio.

Per il neonato

  • 5 tutine a manica lunga – in ciniglia se fa freddo e in cotone se fa caldo. ATTENZIONE: scegliete quale volete che il bimbo indossi appena nato prima di andare in ospedale e ditelo al papà;
  • 5 body a manica corta;
  • lenzuolini e copertina – se non li fornisce l’ospedale.

Per il papà

  • un cambio completo;
  • macchina fotografica + pile di ricambio;
  • cellulare;
  • copie dei documenti d’identità di mamma e papà;
  • fiocco nascita.

Ecco il pratico pdf da stampare.

Già mamme, voi a cosa non avreste rinunciato nei giorni di degenza?

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>