Come organizzare una festa di compleanno in un parco

Reduce dalla festa di compleanno di Sofia, che si è svolta ieri in un parco cittadino, ho pensato anche a voi.
Perché scegliere un parco? Innanzitutto perché i bambini si divertono come dei matti, poi perché non dovete affittare un locale – gran risparmio! – o farvi invadere la casa da un’orda di barbari… Sono sufficienti queste motivazioni?!

Ecco alcuni spunti utili per chi volesse festeggiare in uno spazio verde.

Alcune cose le ho imparate sulla mia pelle, altre mi sono state suggerite dalle mie amiche di Facebook a cui avevo chiesto consigli.

  1. La scelta del parco, che dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:
  • un prato non troppo in discesa, su cui si possa giocare;
  • una zona in ombra sotto cui allestire il buffet;
  • un bar con bagno o un bagno pubblico facilmente raggiungibile;
  • non essere a ridosso di strade aperte alle auto, fiumi, laghi o altri pericoli.
  • L’equipaggiamento:
  • teli da decoratore, in plastica, da stendere sul prato per evitare l’umidità;
  • tovaglie o lenzuola da stendere a terra sopra i teli in plastica;
  • pietre per fermare le estremità dei lenzuoli;
  • cuscini;
  • nel caso in cui lo spazio in ombra non sia sufficiente, altri teli da fermare agli alberi per procurare altra ombra;
  • borse termiche per conservare le bevande o bacinelle con molto ghiaccio all’interno;
  • alcuni cambi nel caso in cui i bambini si rovescino qualcosa addosso o si facciano la pipì addosso;
  • cibi non deperibili e che non debbano essere conservati in frigo: perfette pizze, focacce, panini, pop corn e una torta margherita – per evitare di dover portare anche piatti e posate conviene tagliare tutto a cubetti non troppo grandi – anche la torta;
  • sacchi della spazzatura;
  • sedie pieghevoli per mamme incinta e anziani – potete anche chiedere loro di portarle da casa;
  • un tavolino su cui poggiare le cibarie se non volete che vi vengano mangiate dalle formiche;
  • bicchieri usa e getta – possibilmente in cartone e non in plastica;
  • decorazioni in linea con il tema della festa;
  • una bottiglia di vino e un salame per un aperitivo con i genitori a chiusura della festa.
  • L’organizzazione:
  • evitare di ordinare i cibi in anticipo: se la festa deve essere rimandata per il maltempo bisogna essere in grado di modificare i piani senza spese extra;
  • avvisare tutti gli invitati della possibilità che la festa sia spostata all’ultimo minuto per maltempo;
  • fare un elenco con tutti i numeri di cellulare delle mamme degli invitati: servirà per confermare la festa la mattina stessa e da portare con voi durante la festa per contattare le mamme in caso di necessità;
  • cucinare nelle settimane precedenti e surgelare tutto il surgelabile.

In questo modo sarà semplice gestire tutto e vi divertirete anche voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

3 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>