Idee creative per organizzare la cameretta dei bambini

 

La cameretta dei nostri bambini è il loro angolo paradiso: giochi, libri, colori, album e peluche di varia misura e genere.

Organizzarla e tenerla in ordine è una vera sfida!

Non dobbiamo demordere, se la cameretta è ben organizzata, tenere in ordine non sarà impossibile.

Innanzitutto i bambini vanno educati a mantenere in ordine il loro spazio ludico,  perché “l’ordine dell’ambiente esterno è funzionale allo sviluppo e mantenimento dell’ordine interiore, facilitando la concentrazione e di conseguenza l’apprendimento.

In un ambiente ordinato si lavora meglio.” ( Uppa.it )

L’adulto come custode dell’ambiente

Maria Montessori parlava dell’adulto come custode dell’ambiente del bambino: colui che crea e predispone lo spazio ludico e creativo volutamente a misura bambino, perché tutto sia organizzato, funzionale ed attraente.

L’adulto sceglie, adatta e organizza il materiale del bambino purché sia utile, bello ed interessante e lo facilita nel “tenere ordine”, collaborando con lui.

Il valore del tenere ordine

La regola “un gioco alla volta” non è da maniaci dell’ordine ma è fondamentale per l’ordine mentale del bambino che già dai 24 mesi lo può comprendere.

Il riordino, letto in questa chiave montessoriana, diventa un valore e come tale va trasmesso con calma, pazienza e amore.

Il tenere ordine è una forma di cura dell’ambiente e del materiale che il bambino imparerà se renderemo il suo ambiente accessibile e quindi riordinabile.

Come organizzare la cameretta

I passi per renderla accessibile e quindi riordinabile

      1. Liberare lo spazio: ad ogni gioco nuovo eliminarne uno vecchio, superato per l’età o rovinato…spazio al vecchio per il nuovo! Fare decluttering almeno due volte all’anno, d’estate quando si ha più tempo o prima dell’invasione natalizia. Provare a vendere i giocattoli vecchi on line e dare il denaro ricevuto ai bimbi come gruzzoletto per il loro salvadanaio è un ottimo messaggio di non spreco.
      2. Disporre a vista ciò che è più a misura bambino, a seconda della sua età e dei suoi interessi con contenitori con animali disegnati che fungano da contrassegno o con etichette scritte in stampato maiuscolo.
  • con le scatole per gli scaffali tipo Kallax Ikea

 

oppure con cesti di legno o vimini

o in cesti imputabili e decorativi in legno

3. Le librerie a portata bambino

I libri… almeno a casa nostra invadono felicemente tutte le stanze di casa.

Ci sono dei modi veramente creativi per creare delle librerie ad altezza e a portata bambino.

Per i più piccoli trovo deliziosa l’idea di un carrellino di quello che si trascinano, solitamente usato come carrello primi passi, adibito invece a porta libri.

In questo modo il bimbo potrà portarsi i suoi libri del cuore ovunque: sul divano con nonna, in cameretta, nel lettone di mamma e papà.

 

O anche la versione carrello che si trascina con un filo come questa coppia di gattini deliziosa

 

Deliziose sono le librerie con rotelle con gli animali del bosco della linea Labebe o Hessie che trovate su Amazon.

 

Più minimal le librerie in stile montessoriano come questa

 

Più romantica la versione tutta bianca con appendiabiti

o questa a forma di casa delle bambole, tutta un tripudio di rosa come piace a noi

 

Un metodo molto più creativo è legare con il fil di ferro tra loro delle cassette della frutta come queste

Come organizzare i peluche e le bambole

con i cesti di tessuto di varie fantasie 

Favolosa questa versione ad orsetto con varie espressioni facciali, utile per giocare con il nostro bimbo alle emozioni e a come riconoscerle.

 

Con i cesti di rattan o simili, decorati con pompon o nappine

 

Con un portascarpe da appendere alla porta o un porta oggetti in plastica

 

Con una piccola altalena di legno fai da te 

 

Un’amaca di tessuto

Come tenere in ordine i giochi più piccoli come Lego, macchinine, fatine, principesse… le mitiche Lol surprise:

 

In modo creativo riciclando i rotoli di carta

 

o una griglia di mini mensole fai da te

 

Con delle valigette dal sapore retrò

 

Dei piccoli cesti di tessuto da parete come questi gattini

 

o da tavolo

 

Un’ottima soluzione per giocare a Lego o Playmobil e riporre poi tutto in un baleno sono i sacchi Play Go che si trovano su My Family Nation.

 

C’è anche una versione che i bimbi possono colorare e personalizzare

 

e una versione con pista

Per il gioco dei travestimenti

Ideali sono dei vecchi bauli vintage che si possono trovare nei mercatini o anche su Amazon come questi

 

 

 

Un ultimo consiglio per mantenere più facilmente l’ordine è quello di ruotare i giochi, tenendo in armadio quelli inadatti per l’età e le competenze o i troppi regali ricevuti, per tirarli fuori come jolly nelle giornate uggiose o di malattie stagionali.

Organizzare la cameretta con stile si può, e così tenerla in ordine sarà più semplice!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>