Come insegnare ai bambini ad allacciarsi le scarpe

Altro passo importante della crescita di un bambino è allacciarsi le scarpe da solo. Intorno ai 4 anni si può cominciare a far impratichire il bambino nella tecnica di allacciatura.

Metodo Montessori
Come spesso accade il metodo Montessori ci offre una risposta: il telaio delle allacciature, una palestra per imparare ad annodare, che serve ai bambini per fare prove su prove e imparare a fare i fiocchi.
I telai si possono realizzare, seguendo i tutorial che si trovano in rete. Tra questi vi segnalo:

  1. Mammafelice, che ne ha realizzato uno per insegnare a sua figlia come abbottonare. Basta modificare il procedimento e cucire i pezzi di raso anziché l’abbottonatura.
  2. Genitori channel, che propone un telaio multi-funzione: allacciatura delle scarpe e abbottonatura insieme.
  3. Mamma Claudia e le avventure del Topastro che ha creato un telaio riciclando i pezzi della piscina gonfiabile. Un modo interessante per chi non ha o non sa usare la macchina da cucire.

I telai delle allacciature si trovano anche in vendita online. Ecco una selezione di siti su cui acquistarli:

  1. Mondomio propone un kit completo (bottoni grandi e piccoli, nastri, lacci, cinturini…) a 159 €
  2. Su Nienhuis è disponibile un telaio solo per allacciature di stringhe a 34 €

Altri metodi

  1. Alessia Scrap & Craft si è inventata un’idea molto divertente: ha realizzato un paio di scarpette didattiche di cartone, copia perfetta di sneakers vere, e le ha dotate di lacci veri, che le sono serviti per insegnare ai bambini come allacciarsi le scarpe. Sul suo sito sono disponibili il tutorial e il pdf per realizzarle. Le scarpine di cartone sono in vendita.
  2. Le filastrocche, si sa, aiutano a memorizzare i passaggi: perché non insegnarne una sull’allacciatura delle scarpe?

    Fai due orecchie di coniglietto,il coniglietto gira intorno all’albero,va nella tana,tira forte!

Tratta dal film “Quando meno te l’aspetti” del 2004.

 

Indicazioni generali:
Aspettate il momento in cui il bambino abbia voglia di cimentarsi e imparare. Vale sempre la regola percui non tutti i bambini raggiungono lo stesso grado di sviluppo nello stesso momento. Rispettate i loro tempi e i loro ritmi.
Quando fate vedere al bambino come si fa, mettetevi alla sua altezza e al suo fianco. Mai di fronte.
Se ci sono più persone che contemporaneamente vi stanno aiutando in questo compito, assicuratevi che tutti utilizzino lo stesso metodo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

2 Comments
  1. mitico…. non immaginavo che al riguardo si fosse scatenata la creatività, mi è venuta voglia di provare a fare una “palestrina” con le stringhe per mio figlio!
    Post molto utile e carino.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>