Come gestire le spese per i regali di Natale

cal-avvento-17

Natale rischia sempre di trasformarsi in un salasso: tra i regali ad amici, parenti e conoscenti e le spese accessorie per il pranzo e il cenone, si finisce per spendere molto in oggetti che non si sa neanche se incontreranno il gusto di chi li riceverà. Da qualche anno a questa parte, noi abbiamo iniziato a razionalizzare le spese per i regali, in modo prima più leggero e ogni anno via via più drastico. Ecco le mie 6 regole per ridurre le spese dei regali di Natale:

Cute little girl sitting in giant christmas gift at home in the living room

  1. I regali si fanno solo ai bambini: l’eccezione vale solo per i nonni e tra me e mio marito. Tra amici e gli altri parenti, invece, abbiamo deciso di tagliare i regali agli adulti, facendo regali magari più importanti ai piccoli. Natale è la festa dei bambini, no?!
  2. Fate un elenco dei regali da fare: in questo modo si ha la possibilità di capire quanti regali si debbano fare e, man mano che vengono acquistati, si ha sempre la situazione sotto controllo.
  3. Stabilite un budget: Il budget massimo per tutti i regali viene poi suddiviso per i singoli regali e così si hanno le idee chiare su cosa scegliere.
  4. Riunite le forze: se sulla letterina mia figlia ha chiesto un giocattolo costoso, cerchiamo di coinvolgere anche i nonni e gli zii. Unendo le forze, possiamo esaudire il suo desiderio senza svenarci.
  5. Datevi al fai da te: se ci sono pensierini da fare ad amiche o altri adulti, la soluzione è il fai da te. Dal burro cacao autoprodotto ai barattoli di marmellata, i regali fatti in casa sono apprezzati proprio perché fatti con il cuore. E il costo scende di molto rispetto ad acquistare prodotti già pronti.
  6. Muovetevi con anticipo: ormai siamo sotto data, ma per il prossimo Natale tenete presente che comprare i regali durante un viaggio estivo o una promozione in autunno fa arrivare a Natale senza pensieri e senza dover spendere tutto il budget insieme.

Con questi semplici accorgimenti, vedrete come le spese per i regali di Natale si abbasseranno, senza dover fare troppe rinunce.

 

Ho avuto modo di riflettere sul tema dei regali di Natale e della necessità di gestire le spese relative al Natale proprio in occasione del Mammacheblog creativo, quando ho avuto l’occasione di incontrare di nuovo Widiba, la banca online nata ascoltando le idee e le esigenze della rete. L’anno scorso Widiba era solo un progetto, che ha preso vita attraverso una piattaforma a cui ho preso parte anche io. Da lì, una volta raccolti gli spunti, il passo successivo è stata la nascita di questa nuova realtà bancaria, che si pone come la banca nata dalle persone.

banner_widiba

Post sponsorizzato

 

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>