Come fare e decorare le uova di Pasqua in casa

Credits: Ayla87 su SXC

Sono un po’ di anni che vorrei cimentarmi, ma ogni volta rimando con la scusa del poco tempo a disposizione. Mi piacerebbe fare in casa le uova di cioccolato per le mie figlie, usando cioccolato di alta qualità e divertendomi a decorarle.
Così mi sono documentata e ho scoperto come si fanno le uova di Pasqua in casa e come si decorano.

Come creare l’uovo di cioccolato

La prima cosa che ho scoperto è che in commercio esistono degli stampi per uova di cioccolato, dentro cui si mette il cioccolato fuso e si lascia rapprendere.

Per capire come far fondere il cioccolato e scoprire come creare le due metà dell’uovo di Pasqua, ho trovato molto utile la ricetta.

Nella mia totale ignoranza, non sapevo che ci fosse una temperatura ideale a cui far fondere il cioccolato per ottenere la lucentezza e la durezza migliori. E invece, bisogna trovare la giusta temperatura per la fusione e per la lavorazione, che varia a seconda del tipo di cioccolato (bianco, al latte o fondente).

Come incollare le due metà

Credevo che l’uovo stesse insieme per una strana alchimia. Nulla di più sbagliato. Basta sciogliere leggermente uno strato di cioccolato – lo si può fare appoggiando le due metà su una teglia appena uscita del forno – e poi far aderire le due parti. Ah, non bisogna dimenticarsi la sorpresa all’interno, altrimenti ciao ciao uovo!

Come decorare l’uovo di Pasqua

Le tecniche di decorazione sono tantissime e una più bella dell’altra. Io, che ho una passione per la pasta di zucchero, credo che mi diletterò in una decorazione in pdz.

Mr & Mrs Potato in pasta di zucchero

Un classico della decorazione di uova di cioccolato è l’uso di altro cioccolato, grazie ad un sac a poche. La mano ferma di Il boss delle torte ci ha illusi di poter decorare con altrettanta sicurezza, ma per me non è così. QUindi lascio la decorazione con sac a poche ai più esperti.

La tecnica più semplice consiste nell’utilizzo di decorazioni già pronte, in zucchero, di forme e colori vari. Pane Angeli ne propone una serie. Le decorazioni si fanno aderire all’uovo con un filo di cioccolato sciolto.

E non resta che impacchettare, con carta da fioristi trasparente, e guardare la faccia dei nostri bambini quando lo vedranno e quando, rompendolo, troveranno il regalo che speravano di ricevere.
Ah, una notazione agli uomini in ascolto: la sorpresa nell’uovo di Pasqua non è una cosa da soli bambini – mio papà tanti anni fa fece trovare a mia mamma una collana magnifica!

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

2 Comments
  1. Bella idea… un tempo le facevo anche io. Prima di sposarmi.
    Magari se ritrovassi le formine potrei provare a farle con la monella!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>