Come fare lo chignon

chignon

Con le ciambelle diventa più semplice realizzare degli chignon, sia alle bambine che a noi mamme.

In commercio i donut si trovano in due tonalità, una più chiara per i capelli biondi o castani e una più scura per le chiome corvine. A vedersi sono bruttissimi, ma una volta inseriti nell’acconciatura non si vedono più e donano un look retro davvero chic. I donut si trovano in 3 formati, tra cui dovete scegliere in base alla lunghezza dei capelli. Per le bambine consiglio quello più piccolo (1,99€ da H&M).

Per fare lo chignon dovete:

  1. Fare una coda, fermandola con un elastico, all’altezza desiderata;
  2. Infilare la ciambella nella coda, facendola arrivare a contatto con la testa;
  3. Far uscire i capelli su tutta la superficie della ciambella;
  4. Con un secondo elastico, realizzare una seconda coda, alla base della ciambella;
  5. Prendere tutti i capelli rimasti fuori e coprire con essi l’elastico;
  6. Fissare i capelli “ribelli” con una forcina.

La parola chignon deriva dall’espressione francese chignon du cou, che indica la base della nuca. Si tratta di un’acconciatura elegante, che storicamente si usava in occasioni formali come matrimoni, prime teatrali e altre situazioni pubbliche. Si tratta della classica acconciatura delle ballerine, dalle bimbe che fanno danza classica fino alle ballerine professioniste, scelta perché permette di raccogliere i capelli con raffinatezza, fermando tutte le ciocche e offrendo quindi un risultato ordinato.

Lo chignon ha una storia antica: si usava già nell’antica Grecia, poi nell’estremo Oriente e infine ha acquisito nuova popolarità in epoca vittoriana.

Negli ultimi mesi è esplosa la moda dello chignon tra le donne, dalle bimbe fino alle donne mature.

In foto potete vedere lo chignon fatto a Sofia con la ciambella piccola di H&M.

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>