Come arredare la stanza per il neonato e risparmiare

cameretta-neonato

Girando per i negozi specializzati in prima infanzia mi chiedevo quanti degli arredi che vedevo esposti fossero necessari e funzionali nella cameretta di un neonato. Che cosa avrei dovuto comprare per l’arrivo della mia prima figlia?
Ecco una lista degli articoli indispensabili, di quelli sostituibili e di quelli inutili – secondo la mia esperienza.

Gli indispensabili

  • Il lettino – esistono in commercio modelli Ikea da 70 euro, resistenti ed esteticamente belli, è inutile spendere molto!
  • Un armadio – grande! – con cassetti e spazio per appendere
  • Una luce notturna se non volete schiantarvi contro lo stipite della porta ogni volta che il bambino piange
  • Un bel tappeto per giocare
  • Gli altoparlanti senza fili – soprattutto se la casa è grande e con la porta chiusa rischiate di non sentire il pianto del bambino
  • I paracolpi per il lettino se non volete trovare il bambino mezzo incastrato tra le sbarre – si possono acquistare o realizzare in casa
  • L’umidificatore – a volte si trovano in offerta nel periodo invernale in farmacia o nei negozi di puericultura; è inutile acquistarne modelli sofisticati e cari, è sufficiente una versione con la possibilità di inserire gocce di olii essenziali;
  • Una cesta con i prodotti per il cambio e i pannolini;
  • Una cesta o un contenitore per i giocattoli;
  • Un piumino “a sacco”.

I sostituibili

Gli inutili

  • Il box: non lo usherette nemmeno un minuto, dopo che vostro figlio vi avrà guardato attraverso la rete con quegli occhi da gattino triste 🙂
  • Il videomonitor;
  • La giostrina per il lettino;
  • Il cuscino per la nanna sicura – i neonati dormono tranquillamente senza cuscino.

Mamme, siete d’accordo con la mia lista? Ci sono altri prodotti utili o inutili da suggerire?

0
(Visited 9 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. CosmicMummy 17 Set 2012 at 14:30

    fra gli indispensabili tolgo gli altoparlanti (a casa mia non servivano), l’umidificatore (meglio quelli da termosifone che descrivi dopo), il sacco (l’ho provato 3 volte, tutte e 3 le volte il bambino si è svegliato e non l’ho usato mai più – ho preferito pigiami molto pesanti). il fasciatoio è stato fondamentale, fisso nel bagno da ormai 4 anni (quando il grande ha tolto il pannolino è nato il fratellino), l’oggetto che più di tutti però ho usato è stato il cuscino di allattamento, già dalla gravidanza. riguardo agli inutili, d’accordissimo con te su tutti. il box mai voluto comprare, anche se sono nella fase 1 anno – pericolo pubblico del secondo, la giostrina ci andavo a sbattere con la testa ogni volta che lo mettevo a letto, il cuscino è addirittura sconsigliato dai pediatri perchè aumenta il rischio di SIDS.

    Reply
  2. Silvia 17 Set 2012 at 15:11

    noo la giostrina è vitale… avrei voluto un modello con telecomando, perchè ci si intrattenevano quel tanto che mi consentiva di fare la doccia, lavarmi, vestirmi ecc. solo che ogni 3 minuti dovevo riavviare!!!!

    Reply
  3. angela mammasuperabile 17 Set 2012 at 15:24

    se non sbaglio in USA hanno vietato i paracolpi per pericolo di soffocamento però anch’io ce l’ho
    se si allatta al seno o col bibe meglio avere una poltrona in cameretta con un sostegno per i piedi… Le poppate notturne saranno meno scomode!

    Reply
  4. Cento per cento Mamma 17 Set 2012 at 15:30

    Visto come l’esperienza di ogni mamma è soggettiva? Per me alcuni degli oggetti che avete elencato non sono indispensabili, mentre per alcune quelli citati da me come inutili sono necessari. Il consiglio quindi è prendere con le dovute cautele anche i miei consigli…

    Reply
  5. Marina - La mia vita semplice 17 Set 2012 at 16:34

    non avrei potuto sopravvivere senza il divano a fianco del lettino da usare tra un risveglio e l’altro o quando il bimbo non stava bene. E’ vero che tante cose sono inutili, da neo-mamme del primo figlio forse ci si lancia un po’ di più nello shopping.
    Per me il box è stato fondamentale, essendo in quel periodo molto spesso sola per motivi di lavoro di mio marito potevo assentarmi per qualche istante senza paura che mio figlio si arrampicasse su qualche mobile. Idem per la radiolina nella stanza 😉

    Reply
  6. Micaela 17 Set 2012 at 20:43

    l’unico consiglio che mi sento di dare in questi casi, è di comprare man mano le cose che servono e non di preparare la stanza del bimbo appena si rimane incinta: si rischia di incappare in grosse cantonate, di comprare cose inutili e di cadere nella trappola della pubblicità, che instilla necessità che non esistono!

    Reply
  7. LaFrancy 19 Set 2012 at 14:37

    ciao, sono capitata qui saltando da un blog all’altro!
    credo che Micaela abbia ragione, prendere via via le cose che si nota essere necessarie è l’unico modo per non buttare soldi.
    nella mia esperienza la giostrina per il lettino è stata vitale, l’avevo montata quando dormiva nella carrozzina verso l’esterno e ce lo piazzavo sotto con la sdraietta, quando è andato nel lettino l’ho girata, e lui era affascinato da quei pupazzetti!
    box essenziale, sono sola per il 95% della giornata e se voglio cucinare, preparare la lavatrice o andare in bagno lo metto lì, all’inizio fa un po’ di capricci ma poi si mette a giocare.
    Anche il cuscino allattamento è stato utilissimo, l’ho messo via solo ora che Gabri ha un anno!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *