Cinque consigli per traslocare con i bambini

Traslocare può essere stressante, soprattutto con dei bambini. Per i bimbi, infatti, la casa rappresenta la famiglia stessa, è un luogo in cui cercare riparo e sentirsi al sicuro. Il cambio di casa può essere spiazzante, come tutti i grandi cambiamenti che riguardano la loro vita – l’arrivo di un fratellino, l’inizio di un nuovo ciclo di scuola, la separazione di mamma e papà…

Grazie a questi cinque consigli sarà tutto più facile.

1. Parlane apertamente con loro

I bambini assorbono l’atmosfera che percepiscono intorno a loro, per cui se c’è qualche cambiamento nell’aria lo avvertono con molta facilità. Per questo è sempre meglio discutere la situazione con loro, magari scegliendo un momento di tranquillità in cui tutta la famiglia è riunita. Questo soprattutto se decidete di traslocare in un’altra città o, a maggior ragione, in un paese diverso. Per i traslochi a Roma o nelle altre città, è possibile anche contattare ditte professioniste specializzate in questo tipo di spostamenti.

2. Non cambiare la loro routine

Traslocare implica una grande confusione: mantenere gli orari dei piccoli costanti, in particolare quelli della pappa e della nanna, e cercare di fargli fare le stesse attività di sempre, li tranquillizza. Questa strategia è valida sia durante i preparativi sia una volta nella casa nuova.

3. Trasforma il trasloco in un gioco

Impacchettare gli scatoloni può anche essere divertente, soprattutto insieme a tutta la famiglia e magari con la musica in sottofondo. Cerca di ricavare dei momenti per lo svago, magari un pizza party o un picnic in salotto, approfittando del fatto che negli ultimi giorni non sarà molto agevole mangiare in cucina come sempre.

4. Porta con voi solo il necessario

Con i bambini può diventare difficile capire a quali giochi siano ancora interessati e sicuramente loro li vorranno portare tutti nella nuova casa. Prima di impacchettarli, fai un piccolo test: metti quelli che ti sembrano obsoleti per la loro età lontano dalla loro vista: se non te li chiederanno ci sono buone possibilità che non siano più interessati e puoi buttarli. Può sempre capitare che nella casa nuova vorranno proprio quel pupazzo che hai deciso di eliminare.

5. Fagli trovare un regalo al loro arrivo

Può essere un’idea divertente per fargli accettare più facilmente la nuova casa e anche ricompensarli per aver sopportato tutta la confusione dei preparativi per il trasloco. Fai attenzione, perché la richiesta più frequente che fanno i bambini è la possibilità di avere un cane o gatto, quindi non fare promesse che non puoi mantenere.

 

Hai altri consigli da condividere per un trasloco sereno con i bambini? Scrivili nei commenti.

Massimiliano

Sono Massimiliano Di Nicolantonio ma mi conoscete come Max Dejavù. Sono un poco scrittore e un poco blogger. Un po' tecnico e un molto padre. Sono un po' potamo e un po' troppo tutto il resto. Scrivo, disegno, presento e racconto.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>