Semplificare con Market Urbano

IMG_3034

Arrivo a fine giornata e mi chiedo “cosa ho fatto oggi?“. Ci sono giorni in cui la risposta mi è difficile: mi sembra di non aver fatto nulla nonostante quella stanchezza galattica che mi ritrovo sulle spalle. Il motivo l’ho capito quando ho iniziato a rimettere mano all’organizzazione. Se perdo energie e tempo in mille rivoli, in attività senza valore aggiunto, il risultato è che mi trasformo in un criceto sulla ruota. Così le ore passano, il lavoro si accumula, la casa si incasina e i problemi anziché risolversi si complicano.

Vivere in città, con un lavoro e una famiglia, rende tutto più complicato rispetto alla campagna. La differenza la vedo nell’approccio alla vita, nella diversa rete sociale su cui in campagna ti puoi appoggiare, nel traffico che fa perdere preziose ore e nel numero superiore di impegni della città. Certo, spesso si tratta di appuntamenti piacevoli, ma le ore a disposizione sono sempre quelle e incastrare tutto è impossibile. Quindi? Frustrazione per tutti!

Mi vengono in mente due attività tra le più impegnative, a livello di tempo ed energie: procacciare e cucinare il cibo per tutta la famiglia e reperire un tecnico in caso di guasto in casa. Sarà che mi è capitato di recente, ma la sola idea di dover chiamare un idraulico mi manda in tilt. Non so mai a chi rivolgermi, ho paura di incappare in persone poco oneste e soprattutto non so da che parte iniziare a cercare.

IMG_3039

Semplificare significa sapere a chi rivolgersi. Semplificare significa unire più attività in uno stesso posto. Semplificare significa non avere orari a cui attenersi. E devo dire che il nuovo progetto di Carrefour, inaugurato a Torino in corso Turati 29D da pochi giorni, riunisce in un unico supermercato tutti questi aspetti della semplificazione dell’organizzazione familiare. In dettaglio, il nuovo Carrefour Market ha queste caratteristiche:

IMG_3046

  • aperto 24 ore su 24 (i dipendenti che lavorano di notte sono solo quelli che scelgono quest’orario)
  • un’offerta dedicata al benessere e alla valorizzazione del territorio
  • area del fresco che ti fa venir voglia di comprare tutto
  • pane sfornato a tutte le ore
  • elettricista, idraulico, sarto, calzolaio, stampa foto, lavanderia: tutti servizi prenotabili dal corner dedicato
  • lunchbox: il servizio che permette di prenotare il pranzo e passare a ritirarlo
  • ritiro spesa online: questo è ciò che preferisco, perché mi evita di perdermi tra le corsie del supermercato, che per me è ipnotico
  • Market Cafè, un’area in cui si possono gustare le brioches e un buon caffè: mai più panino ingurgitato in macchina all’uscita dal supermercato.

Un’ultima considerazione, che ho già condiviso con gli amici su Facebook. Siamo abituati, quando mettiamo piede in un supermercato, a entrare in un non-luogo, in uno spazio impersonale e a volte squallido, uguale e omologato in qualsiasi parte d’Italia. E invece, l’esperienza al Carrefour Market di Corso Turati 29D è un viaggio nei sapori locali ed etnici. Sono stata accolta dal profumo delle spezie sfuse, delle patatine appena cotte, dai colori della frutta, dall’aspetto invitante dei prosciutti e dei formaggi piemontesi (Occelli al Barolo è un’esperienza mistica!), dai colori della zona make-up.

IMG_3050

Insomma, fare la spesa diventa una piacevolissima parentesi. Perché semplificare va bene, ma non bisogna mai privarsi della bellezza!

Cristiana

Innamorata della vita, entusiasta per natura, ottimista fino al midollo e testarda come un mulo. Sono io. Blogger per scelta e per amore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>