Bambini in Pinacoteca Agnelli

gioiadarte-kids

“Mamma, ho visto dei quadri bellissimi!” Questa è la stata la prima frase di mia figlia quando siamo usciti dalla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino dopo il pomeriggio dedicato alle famiglie delle mamme blogger #gioiadarte kids.

Non è mai troppo presto per iniziare ad educare i bambini al bello, per dar loro la possibilità di nutrire mente e spirito con un’opera d’arte o un libro, per trascorrere del tempo in luoghi stimolanti.

Ed è ciò che abbiamo fatto sabato insieme a tanti blogger con bambini delle età più disparate, dai 2 anni ai 13. I bambini hanno visitato la Pinacoteca, mentre noi adulti abbiamo chiacchierato nell’area relax, un vero Paradiso per gli amanti di arte e design. Loro – i piccoli – hanno visto le opere di Matisse, che hanno colpito Sofia per l’uso dei colori.

Poi, cambio della guardia: noi genitori – senza figli – abbiamo visitato, accompagnati da una guida precisa e coinvolgente, le 25 opere d’arte – dal Settecento veneziano alle Avanguardie – che compongono la Pinacoteca. E loro hanno partecipato ad un laboratorio, diversificato per età, durante il quale hanno prodotto la loro opera d’arte, ispirata a Matisse.

gioiadarte-matisse

Infine una sana merenda tutti insieme.

Per me è stata l’occasione per capire che Sofia e Cecilia hanno voglia di mettersi in gioco e di scoprire tutta la bellezza che le circonda. Ed è stata anche l’occasione per trascorrere un’ora ad ascoltare una persona che parlava di arte, senza mai distrarmi e senza dovermi occupare di cercare con la coda dell’occhio la posizione di Sofia e Cecilia.

Torneremo alla Pinacoteca, magari di domenica mattina per far partecipare le bambine ad uno dei laboratori.

Sabato abbiamo twittato e fotografato come matti. Se vi va di leggere qualcosa in più, seguite l’hashtag #gioiadarte, o leggete i post di Farmacia Serra e Ufomom.

gioiadarte

 

0
(Visited 30 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *